Morando: Unione indichi cosa votare anche su Pacs

Enrico Morando, senatore Ds, in un’intervista al Corriere della Sera chiede a Prodi di includere il patto civile di solidarietà per le coppie di fatto nel programma dell’Unione per il 2006.

ROMA – “Nella prossima legislatura il Pacs sarà legge”. Parola di Enrico Morando, senatore Ds, che in un’intervista al Corriere della Sera chiede a Prodi di includere il patto civile di solidarietà per le coppie di fatto nel programma dell’Unione per il 2006.

Morando non condivide dunque la cautela del leader dell’Unione sulla questione delle unioni civili fra omosessuali. Il senatore diessino chiede a Prodi anche una parola più esplicita sul referendum sulla fecondazione: “E’ importante – spiega – che abbia detto di andare a votare visto che la partita si gioca non fra i sì e i no, ma fra i votanti e gli astensionisti. Non condivido, invece, che non abbia detto cosa voterà”. Tuttavia il senatore diessino replica anche all’intervista del leader dei Radicali, Capezzone: “Sa benissimo che senza l’aiuto di quei partiti che ora critica, i referendum non ci sarebbero mai stati”. Inoltre, sia su questo nodo che su quello dei Pacs avverte che “se ci affidiamo alla contrattazione tra parti politiche finisce tutto nelle sabbie mobili”.

Ti suggeriamo anche  Marina Militare, Rosa Maria e Lorella unite civilmente in divisa
Lesbiche

Mamma organizza festa a sorpresa per la figlia trans di 6 anni: “Voleva tagliarsi la gola, ora è felice”

La commovente storia vera di Lynn e di sua figlia Avery, a 5 anni appena disperata perché consapevole di essere nata nel corpo sbagliato.

di Federico Boni