A volte ritornano: la reunion (con tour) dei Culture Club

Dopo più di un decennio di assenza, la band si riunisce per un nuovo album e un tour.

I Culture Club ritornano. Dopo un’assenza durata 12 anni (se non consideriamo il primo scoglimento che risale al 1986) Boy George ha annunciato la reunion (che prevede la registrazione di un nuovo album) e un tour spiegando che la band è riuscita a risolvere i dissidi che avevano portato allo scioglimento.

I problemi per la band cominciarono quando la relazione tra Boy George e il batterista Jon Moss diventò instabile, cosa che ispirò alcuni dei successi maggiori tra cui Karma Chameleon e Do You Really Want To Hurt Me.

“Cercò di uccidermi con un vaso, lanciato da due piani di altezza sulla mia testa”, ha ricordato Moss in un’intervista al Mirror.

I Culture Club si sono riuniti per alcune performance, dopo lo scioglimento del 1986, ma questa è la prima volta che tornano a registrare in uno studio dal 1999.

Negli ultimi anni, Boy George è stato spesso al centro delle cronache. Accusato di sequestro di persona nei confronti di un escort di 29 anni, era stato condannato a 15 mesi di prigione condannato a 15 mesi di prigione.

Il tour partirà a dicembre da Glasgow, ma non si conoscono ancora le date né le tappe. I biglietti saranno acquistabili su TicketMaster .

Ti suggeriamo anche  Diodato: "Vi spiego perché non direi mai se fossi gay"