AUTUNNO IN MUSICA

di

Novità discografiche: David Bowie, Robbie Williams, Sting, R.E.M., Chemical Brothers, e Seal. E poi Kilie Minogue e Britney Spears che duetterà con Madonna. Marc Almond in Italia come...

CONDIVIDI
Facebook Twitter Google WhatsApp
1399 0

Un vento di novità sul mercato discografico, come accade sempre alla fine di ogni estate ed in previsione del periodo natalizio, rimasto una delle poche occasioni di vendita per il mercato discografico ormai in crisi conclamata.

Fresco di stampa il nuovo di David Bowie, il suo ventiseiesimo lavoro in studio, “^SReality^s”, nei negozi dal 15 settembre. Il duca bianco ha scelto per il disco un lancio promozionale di proporzioni satellitari, difatti, poco prima dell’uscita del lavoro, ha fatto un concerto in una località segreta di Londra che, via satellite, è stato trasmesso in vari cinema di tutto il pianeta, presi d’assalto dai fans. “Reality” è stato co-prodotto dallo stesso Bowie e da Tony Visconti, con il quale aveva già collaborato nella precedente fatica discografica, “Heaten”, uscita lo scorso anno. Il cd contiene undici tracce, nove inediti e due cover: “Pablo Picasso”, scritta da Jonathan Richman ed originariamente incisa dal suo gruppo, The Modern Lovers, e “Try some, buy some”, un brano tra i meno noti del compianto George Harrison. L’uscita del disco vede anche un ritorno alla grande di Bowie sulla ribalta del rock, il 7 ottobre, infatti, parte da Copenaghen il nuovo show che percorrerà diciassette paesi e riporterà, dopo dieci anni d’assenza, l’artista inglese nella nostra penisola. Lo spettacolo ha già registrato il tutto esaurito in tutte le date in Europa e sarà in Italia, a Milano, il prossimo 23 ottobre. Sì, è vero, sono lontani i tempi di Ziggy, dell’uomo che cadde sulla terra vestito e truccato, ma la possibilità di ascoltare e vedere uno dei padri del rock è senza dubbio un’occasione da non perdere.

Altro evento della stagione è sicuramente l’arrivo in Italia di Robbie Williams, a Milano il 30 e 31 ottobre. I biglietti per gli spettacoli sono ormai esauriti da giorni, ma l’evento sarà preceduto da un’interessante uscita discografica: “^SLive Summer 2003^s” il suo primo disco dal vivo, registrato lo scorso agosto nel parco di Knebworth, in Inghilterra, dove l’artista si è esibito di fronte a 375.000 fans, disponibile nei negozi dal 29 settembre. Il concerto di Robbie si preannuncia spettacolare, lui entra appeso sopra il palco, stile Houdini, ricreando la copertina del suo album “Escapology”. Un’altra consolazione per tutti coloro che sono rimasti fuori: tra breve uscirà pure il dvd live dello show.

È tornato anche Sting, a due anni di distanza dal precedente lavoro, con il suo settimo album in studio: “^SSacred Love^s”, nei negozi dal 19 settembre. Il successo che sta ottenendo il singolo “Send your love”, lascia presagire un disco parecchio interessante. Docici brani tra cui un duetto con la mitica Mary j Blige, “Whenever i say your name”, ed una nuova versione live di “Shape of my heart”. A seguire, il 3 ottobre è in arrivo pure il nuovo dvd “Inside – The Song of Sacred Love”.

Nuovo singolo anche per i R.E.M., “^SBad day^s”, che segna il ritorno della band di Athens, Georgia, sulle scene internazionali. Il brano, che le radio stanno trasmettendo, ricorda un po’ il sound delle origini del gruppo, e non è un caso. La canzone, infatti, risale al 1986, nata come un bozzetto sul quale fu poi costruita – come ha dichiarato la stessa band – la famosissima “It’s the end of the world as we know it (and I feel fine)”, adesso il brano è stato rielaborato con sonorità più attuali. Il singolo arriverà nei negozi a metà ottobre ed anticiperà il “Best of” con sedici cavalli di battaglia del gruppo di Michael Stipe, più la stessa “Bad day” ed un altro inedito, “Animal”.

Greatest hits in arrivo anche per i Chemical Brothers. “^SSingles 93-03^s” è il titolo della raccolta che riassume dieci anni di generazione chimica con gli undici singoli di maggior successo e due inediti. L’uscita è molto ghiotta per i fans ed i collezionisti, difatti, sarà accompagnata da un’edizione limitata, disponibile solo su prenotazione, con un bonus disc contenente molte versioni remix dei brani ed altre chicche. Inoltre in contemporanea ci sarà pure l’uscita del dvd con la videografia completa, video inediti, filmati live, interviste con i registi dei video e cortometraggi retrospettivi sulla band.

Interessante anche il nuovo, omonimo lavoro di Seal. Il disco dell’artista londinese, è stato anticipato dal singolo intitolato “^SLove’s Divine^s”. Il tutto ancora una volta prodotto da uno dei mostri sacri della musica, Trevor Horn, mente degli Art of Noise, nonché produttore di Frankie Goes To Hollywood, Yes, T.A.T.U. e Marc Almond. A proposito di quest’ultimo, dopo il ritorno sulle scene dei Soft Cell, insieme a Dave Ball dello scorso anno, pare che sia adesso nuovamente in giro nei panni di Dj. Marc, come si legge nella sua autobiografia “A Tainted Life”, aveva già fatto questo lavoro agli inizi della carriera, e sarà al Tenax di Firenze il prossimo 27 settembre.

CONTINUA A LEGGERE...

Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...