Davide Flauto torna con un nuovo singolo e ci parla di sé: “Ho avuto fidanzati e fidanzate”

Davide Flauto ci parla del suo ritorno musicale come cantautore, di Amici di Maria De Filippi, di unioni civili e adozioni e di tutto ciò che non ha mai detto prima!

Davide Flauto, Amici 2009: lo ricordate? Quel ragazzo carino, magrino,”quello col ciuffo“, all’epoca considerato l'”emo” del talent show (per quanto il nome stesso della corrente fosse da considerarsi solo musicale e non stilistico-estetica…) che aveva perso per un soffio l’opportunità di giocarsi le fasi finali del programma, che ha poi premiato Emma Marrone (attualmente fra le cantanti di maggior successo nel nostro Paese)? Quel ragazzo, ora 28enne, dichiaratamente bisessuale, è tornato alla ribalta come cantautore con un nuovo singolo, L’Amore In Formato Convenienza, e tanta voglia di esprimere al pubblico quello che ha dentro, il suo estro e parlare liberamente di amore, di Amici, di unioni civili, stepchild adoption e molto altro!

Davide_Flauto_L_amore_in_formato_convenienza Davide Flauto cantautore. Parlaci del tuo ritorno alla musica in questa nuova veste.

Non è proprio una nuova veste, almeno per me: in realtà lo sono sempre stato, mi sono sempre sentito un cantautore, anche se le canzoni non erano firmate soltanto da me. Semmai è nuova la veste che mi veda all’opera in prima persona, dalla composizione della musica e dalla scrittura dei testi, fino alla realizzazione dei brani.

L’Amore in formato convenienza è il singolo della tua rivincita. Qual è stata l’ispirazione alla base del testo e della musica del brano?

La convenienza di coppia, l’amore per convenienza, anche se quello per convenienza non è amore, ma solo una forma di opportunismo. Quante coppie stanno insieme solamente perché conviene, a uno dei due o a entrambi? Il tema è molto sentito, io l’ho vissuto in prima persona e non credo certo di essere stato l’unico a soffrirne: valutate sempre, prima di dire “ti amo”. Con un testo così, la musica non poteva che essere un po’ cupa e ripetitiva, a rendere la sensazione di soffocamento e disperazione.

Davide_Flauto

Stai lavorando a un album, oppureprima testerai il risultato de L’amore in formato convenienza e di altri eventuali singoli per decidere?

Ti suggeriamo anche  Coppia canadese "non vuole un figlio gay", il governo gli vieta di adottare bambini

Sto lavorando a un album, e il fatto che L’amore in formato convenienza stia andando meglio di quanto io e il mio staff ci aspettassimo (bisogna ricordare che è il primo singolo interamente a mio nome dopo ben cinque anni) significa che la decisione di non fermarmi al lancio di un solo brano è stata giusta. Nell’album al quale sto lavorando ho messo personalmente le mani in pasta, per condividere con le persone il più possibile di ciò che mi appartiene. Penso di esserci riuscito, anche se – come sempre – l’ultima parola spetta al pubblico. E se il pubblico apprezzerà ciò che ho fatto, sarò a posto con me stesso.

Amici di Maria De Filippi. Tu hai partecipato all’edizione con Emma Marrone e Loredana Errore, ancora adesso cantanti di successo nel panorama musicale italiano. Sei arrabbiato con chi ritieni che non ti abbia dato le loro stesse possibilità? E hai mantenuto i rapporti con qualcuno del talent?

Arrabbiato? E perché? Io rispetto chi ottiene risultati. Sono una persona che si mette molto spesso in discussione e alla prova, mi piacciono i risultati, ma soprattutto le sfide. Vivo in maniera molto personale le mie esperienze e di certo non provo sconforto nel vedere che qualcuno mi ha superato. Se fallisco, trovo qualcosa di buono anche nel fallimento, è comunque un risultato da cui ripartire in un altro modo. E sì, ho mantenuto rapporti con molti dei concorrenti di “Amici 9”, e il rispetto è reciproco a prescindere dai risultati ottenuti.

davide_flauto_Emma_Marrone_amici_9_2009

Qual è stato il momento di difficoltà che ricordi con più amarezza del tuo percorso musicale sino a oggi?

Ti suggeriamo anche  Polonia sempre più omofoba: vietato il riconoscimento dei figli delle coppie gay

Dovrei fare una lista… Ci sono sicuramente stati momenti meno felici e comunque, come ti dicevo, li ho considerati e li considero un modo per prendere coscienza dei miei limiti e da lì ripartire.

Tutti ti ricordano principalmente come “il ragazzo emo di Amici”. A cos’era ispirato quel look che, televisivamente, era diverso da quello degli altri ragazzi? E torneresti mai a un look del genere?

Non tornerei a quel look per il semplice fatto che ho già dato, ormai è passato. Quanto all’ispirazione, vengo dalla strada e la strada mi ha ispirato. Poiché comunque sono un trasformista e un amante dell’estro, ho sempre voglia di qualcosa di nuovo, e quello che per il pubblico potrebbe essere un “nuovo” Davide Flauto, per me è già vecchio. Quindi preparatevi ad altri cambiamenti, anche se non intendo svelare nulla.

In che rapporti sei con la comunità LGBT?

In buoni rapporti, come del resto la comunità LGBT con me. Scherzi a parte, non ho rapporti diretti con la comunità se per comunità intendi organizzazioni, strutture e luoghi di ritrovo, ma li ho con persone che ella comunità LGBT si sentono parte. E ti dirò di più: amo la comunità LGBT, per me significa vita, coraggio e dignità. Oggi non frequento locali “a tema” (alla fine credo di essere una persona molto più riservata dicome qualche volta sono stato dipinto), ma l’ho fatto in passato. Non me ne sono pentito e mai me ne pentirò.

Davide_Flauto_2016

Qual è la tua opinione in merito a unioni civili e stepchild adoption?

Ognuno deve vivere come meglio crede, se non lede i diritti degli altri, e dev’essere libero – come lo devono essere tutti gli esseri umani – di prendere decisioni su se stesso e la propria vita al fine di migliorarsi e migliorare il mondo che lo circonda. Non credo però nel matrimonio, la vedo più come una sorta di lucchetto in buona sostanza un pretesto per tenere una persona inchiodata al tuo fianco: se non vuole, al tuo fianco non resterà a prescindere. Credo invece nell’amore, anche quello a lungo termine. L’amore vero. L’amore, come mi piace! Io senza amore non so stare, nella mia vita ho sempre avuto fidanzate e fidanzati, da solo mi sento completamente inutile. Se non ho una persona accanto, non ho la motivazione per fare ciò che dovrei e mi annullo completamente. Comunque ammetto che, sotto sotto, il matrimonio un po’; mi piace. Peccato per questa storia del “lucchetto”. Ma sai che ti dico? Alla fine mi sposerei. Per quanto riguarda le adozioni gay, e parlo in generale, ritengo fondamentale la presenza di una figura femminile accanto a un bambino. La mamma è importante: di papà puoi averne anche due, cento, mille, ma non potranno mai sostituire una mamma. Indubbiamente anche due uomini o due donne possono essere in grado di crescere un bambino, ma credo nel rispetto dei diritti delle persone, e per me la mamma è un diritto: come si fa a privarsene?

Secondo te la musica dovrebbe parlare anche di politica o solo di sentimenti?

Ti suggeriamo anche  Monica Cirinnà e le battaglie future: 'adozioni, legge contro l'omofobia, stepchild, diritti per tutti'

Non amo molto la musica che parla di politica, anche se c’è chi ne tratta, e in modo efficace: non fa per me. Cosa vuoi che ti dica, a me piace parlare d’amore; in tutte le sue sfumature: voglio offrire alternative, non servire la solita minestra riscaldata. Forse perché amo la filosofia e mi piace la ricerca.

Quale cosa vorresti che di te non si dimenticasse mai?

Il mio nome e quello che ho fatto per il pubblico che msegue.