Delirio per il concerto di Madonna

La popstar manda in delirio 60 mila fan e riserva all’Italia un’esclusiva: la dedica a Ratzinger del brano “Like a Virgin”. «Dedico questa canzone al Papa, perché sono una figlia di Dio.»

Come previsto erano in 60 mila. In delirio. Madonna si è presentata sul palco dell’Olimpico su un trono degno di una regina, la regina del pop. Circondata da video che richiamavano una futuristica macchina di caramelle – quelle cui fa riferimento il titolo del suo ultimo album, "Candy Shop", appunto – si è presentata seduta su un trono, vestita con un corpetto nero di Givenchy, cilindro, bastone e stivali di cuoio.

Lo spettacolo è iniziato puntuale. Madonna è apparsa da subito più in forma di sempre e in effetti ha lasciato a bocca aperta fin dal primo brano. Da lì in poi, da "Hard Candy", non si è più fermata. Dopo il suo "Ciao Italia" ha fatto di tutto scatenandosi coi suoi 16 ballerini – che in realtà sembravano più acrobati che altro – e senza mai dare un segno di cedimento.

In platea c’era il solito parterre di Vip che la segue da anni: Giorgio Armani, Alba Parietti,Francesco Totti e Ilary Blasi, Bobo Vieri e Melissa Satta, Barbara D’Urso, Michele Santoro, Valeria Marini, Pino Daniele, Irene Grandi.

Il faraonico concerto di Roma ha ripagato il pubblico della tremenda disorganizzazione all’italiana: la coda all’esterno dello stadio, dove migliaia di fan hanno aspettato l’evento alcuni accampati anche da giorni, è stata lenta, confusionaria e resa ancora più insopportabile dal sole cocente che splendeva sulla città. Alle 17, con un po’ di ritardo dovuto alle prove dello spettacolo, sono stati aperti i cancelli, con il via libera della polizia e dello staff del servizio di sicurezza.

Ti suggeriamo anche  Roma, la preside del liceo Newton cancella l'incontro con il vicepresidente nazionale di Azione Trans

Molti fan, invece, hanno preferito stazionare fuori dal suo albergo, il Grand Hotel di via Vittorio Emanuele Orlando, con telefonini e macchine fotografiche. E lei, non ha deluso neanche loro. Alle 14 Madonna si è affacciata per pochi attimi alla finestra della suite con i figli Rocco e Lourdes Maria, per salutarli.

L’unica data italiana del tour di Madonna è stata un trionfo, dunque. E visto che la presenza del pontefice rende il nostro un paese "particolare" lei non lo dimentica mai: se due anni fa si esibì attaccata ad gigantesca croce di Swarovski trascinandosi dietro infinite polemiche, anche questa volta Madonna ha voluto provocare. Con un’esclusiva per l’Italia ha imbracciato la chitarra e ha dedicato «questa canzone al Papa, perché sono una figlia di Dio. Anche voi siete figli di Dio». La canzone era "Like a Virgin", hit degli esordi. Solo pochi minuti prima aveva regalato al pubblico un bacio lesbo scambiato con una delle sue ballerine.

Gran finale con "Give it to me". Tutti, sul palco, sul prato, sugli spalti a saltare, qualcuno piange. Ma come dice lei stessa nel brano "4 minutes" il tempo passa velocemente. Meglio accennare un saluto con la mano e scappare dai figli. A lei si perdona anche questo.