Dua Lipa in lacrime: alcuni fan cinesi portati via perché sventolavano bandiere rainbow – video

di

Dua Lipa inorridita dalla violenta e omofoba censura cinese andata in scena durante un suo concerto.

CONDIVIDI
537 Condivisioni Facebook 537 Twitter Google WhatsApp
2655 0

Scioccanti immagini arrivano da Shanghai, in Cina, con Dua Lipa protagonista.

Nel corso di un concerto della popstar britannica all’interno del National Exhibition Center, alcuni fan sono stati infatti portati via con la forza perché sventolavano bandiere arcobaleno. Dua Lipa si è detta ‘inorridita’ per quanto visto. Apparsa visibilmente sconvolta, la cantante ha trattenuto a stento le lacrime. L’omosessualità non è illegale in Cina, ma la censura è all’ordine del giorno.

“Voglio creare un ambiente davvero sicuro per far divertire tutti noi, voglio far ballare tutti noi, voglio che tutti voi cantiate, voglio che tutti voi vi divertiate davvero”, ha detto con la voce rotta la popstar. Via social, il giorno dopo quanto accaduto, Dua Lipa ha cinguettato tutta la sua solidarietà ai fan, promettendo un suo ritorno a Shanghai, “quando sarà il momento giusto“, ma con una platea “piena di arcobaleni“.

“Sono con voi per il vostro amore e le vostre opinioni, e sono orgogliosa e grata che vi siate sentiti abbastanza al sicuro per mostrare il vostro orgoglio al mio concerto. Peer quello che avete fatto è stato necessario un grande coraggio. Ho sempre voluto che la mia musica trasmettesse forza, speranza e unità. Sono rimasta inorridita da quanto accaduto e mando un messaggio d’amore a tutti i miei fan coinvolti”. “Ti amo, Shanghai.”

Guarda una storia
d'amore Viennese.

Leggi   Depressione e autolesionismo nelle persone LGBT
Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...