Gennaro Cosmo Parlato e Tracy Young in scena al Gay Village

Settimana intensa al Parco delle Cascate. Dalla rivisitazione della musica anni ’80 dell’illusionista napoletano, alle selezioni di una delle dj più famose, passando per il cinema gay di Milano

Continua piena di appuntamenti imperdibili l’estate del Gay Village di Roma. La settimana che si apre oggi si annuncia piena di ospiti ed eventi pensati apposta per l’esigente pubblico del Parco delle Cascate.

Il 19 luglio la guest star sarà Gennaro Cosmo Parlato, che proporrà una curiosissima rilettura degli anni ’80, attraverso una divertente ed originale operazione di trasformismo musicale.Interprete versatile, raffinato e dalle particolarissime doti vocali, Gennaro Cosmo Parlato porta in scena uno spettacolo teatral-musicale con il meglio e il peggio della canzonetta italiana degli anni ’80, il decennio dell’edonismo reaganiano e dello yuppismo rampante, non senza aver interpretato un abile numero di illusionismo: è così che “Donatella” di Donatella Rettore si trasforma in un sirtaki, “A Lei” di Anna Oxa in un brano country,

“Comprami” di Viola Valentino in un notturno à la Chopin e “Non voglio mica la luna” di Fiordaliso in un irresistibile tango. A supporto della magistrale interpretazione dell’artista, sul palcoscenico trova posto un coro: un compassato e serissimo trio di cantanti lirici (due baritoni e un tenore). E ad accompagnare l’ensemble vocale, ci sarà un quartetto di eccellenti musicisti (un pianista, un chitarrista acustico, un percussionista e un polistrumentista).

Contunua, poi, al Parco dell’Eur, la rassegna cinematografica. Dopo il festival di Torino, questa settimana è il turno di quello di Milano. Il grande schermo all’aperto a ridosso delle Cascate, con la programmazione a cura di Armilla Eventi, venerdì 20, sabato 21 e domenica 22 luglio, offrirà la selezione dei migliori prodotti audiovisivi visti all’ultimo Festival Internazionale del  di Milano. Il festival, quest’anno alla sua ventunesima edizione, è uno dei più importanti del circuito

gay europeo, da sempre promotore del miglior cinema indipendente. Sono previsti titoli importanti, oltre a una decina di cortometraggi, come lo spagnolo Electroshockdi Juan Carlos Claver e l’inglese Gypo, il primo acclamato film dogma britannico, o il documentario Le famiglie arcobaleno di Lucia Stano e Nadia Dalle Vedove, vincitore della sezione documentari. Una proposta dalle tante sfaccettature emotive, in equilibrio fra denuncia, leggerezza e passione. Le proiezioni iniziano alle 21.30, dopo l’happy hour durante la quale l’ingresso è gratuito.

Tornando a parlare di ospiti d’eccezione, il 21 luglio, serata dedicata a George Michael, farà il suo ingresso sul palco del Gay Village , una delle più famose remixer del globo, che ha lasciato la sua impronta sui percorsi di artisti internazionali del

calibro di Enrique Iglesias, Gloria Estefan, Shakira, Pet Shop Boys, Simply Red, Christina Aguilera, Stevie Nicks e Cindy Lauper.

Ti suggeriamo anche  Boy Erased, partecipa all'anteprima romana lunedì 4 marzo

Dopo ognuno degli eventi, come sempre, la serata prosegue con la discoteca divisa tre le due piste pop, house chillout sulle quali si avvicenderanno i migliori dj della scena musicale italiana e internazionale. Gli appuntamenti del Gay Village saranno trasmessi in streaming audio e video sul sito www.deegay.it.