Harry Styles in concerto con la bandiera “Make America Gay Again”

di

Harry Styles sempre più vicino alla comunità LGBT.

CONDIVIDI
144 Condivisioni Facebook 144 Twitter Google WhatsApp
7003 0

Harry Styles, ex One Direction prestato anche al cinema con Dunkirk di Christopher Nolan, è tornato a sventolare la bandiera rainbow nel corso di un concerto. Ma con sorpresa.

Venerdì sera, dal palco del suo tour che ha fatto tappa a Philadelphia, Harry è andato oltre la semplice bandiera arcobaleno, sventolando con orgoglio un bandierone rainbow con sopra scritto “Make America Gay Again”.

Un motto, quello che ha contribuito all’incredibile elezione presidenziale di Donald Trump, già sfruttato in chiave LGBT da Will and Grace nel corso della prima puntata della nona stagione, qui riportato a galla dall’ex One Direction.

Per Styles, come detto, non si tratta della prima volta. Nell’aprile scorso 12.000 persone alla O2 Arena di Londra diedero vita ad una gigantesca bandiera rainbow nel corso di un suo concerto, mentre lo scorso anno, in Svezia, si lasciò andare ad un discorso di pura accettazione ed inclusione: “Se sei nero, se sei bianco, se sei gay, se sei etero, se sei transgender – chiunque tu sia, chiunque sia tu voglia essere, io ti sostengo.

Guarda una storia
d'amore Viennese.

Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...