IL SOGNO CALIFORNIANO CANTA

Uno biondo e l’altro moro. Il duo americano Jason & Demarco spopola negli States. Ma l’Italia conosce bene Demarco, ex spogliarellista arrivato nel nostro paese con i California Dream Men.

Avrete notato che, durante il Festival di Sanremo 2007 (e nel relativo Dopofestival), all’argomento “gay” si è accennato con una certa nonchalanche. In ogni caso, nonostante la finta simil-spontaneità di una manifestazione costruita a tavolino da mesi, la prudenza ha imposto che anche quest’anno di davvero “gay” non ci fosse nulla. Certo, le cose sono migliorate rispetto agli anni 60, quando bastava anche un abbigliamento poco “canonico” o un minimo sospetto per stroncare i cantanti (come accadde nel caso di Umberto Bindi), tuttavia si riconferma il modulo nazional-popolare che lascia poco spazio a tutto quello che non rientra nella tradizione consolidata.

Cantanti omosessuali, o canzoni che parlano di certi temi, non devono semplicemente esistere. Alla parola “gay” viene lasciato un po’ di spazio giusto perchè è un argomento di costume e in questo periodo è sulla bocca di tutti per i motivi che tutti sappiamo (DiCo in testa). Forse è possibile lasciare spazio a qualche ospite straniero che ha a che fare col mondo gay (Scissor Sisters, Take That, ecc), ma proprio perchè questi personaggi sono dei casi “a sè” e non tutti conoscono certi retroscena (in Italia quanti sanno del coming out di due Take That?), e comunque sono artisti tenuti ben lontani dalla competizione che deve rimanere un baluardo dell’italica eterosessualità ( o dell’eterosessismo, scegliete voi).

Anche per questi motivi potrà capitare difficilmente che sul palco di Sanremo possa essere invitato il duo di cantanti pop Jason & Demarco. Probabilmente per la maggior parte di voi, questi due artisti sono dei perfetti sconosciuti, ma siete giustificati: anche se sono sulla cresta dell’onda da cinque anni (con una media di un album all’anno) in Italia, praticamente, non ne ha mai parlato nessuno. Com’è possibile, vi chiederete, visto l’Italia è sempre stata ghiotta di musica pop anglofona? La risposta è molto semplice: Jason & Demarco sono due ragazzi gay dichiarati, sono insieme e cantano insieme, e come se non bastasse sono una coppia di gay credenti che spesso produce brani gospel-pop. Con l’aria che tira in Italia chiunque parlasse di loro, li promuovesse o li passasse alla radio non avrebbe vita facile. Nel loro caso, inoltre, ci sono delle aggravanti: non simulano (come fu il caso delle TaTu qualche anno fa); sono due maschi; propongono un immagine gay positiva, serena e piena di buone intenzioni. Esattamente il genere di immagine gay che in Italia si cerca di arginare.

Ti suggeriamo anche  Justin Bieber: il cantante canadese compie 24 anni

Jason Warner, quello biondo, proviene da una famiglia evangelica…

Continua in seconda pagina^d

Jason Warner, quello biondo, proviene da una famiglia evangelica pentecostale che gli ha insegnato l’amore per la musica e per i valori cristiani, dice che per lui la musica è il linguaggio dell’anima e non può fare a meno di usarla per arricchire il prossimo e aiutarlo nei momenti di bisogno. Demarco Deciccio, quello moro, è un italo-canadese di famiglia cattolica che fin da piccolo ha voluto seguire la sua passione per la musica e il teatro tanto che, prima di entrare nel duo, aveva già partecipato a diversi musical.

Jason & Demarco, nati rispettivamente nel 1975 e nel 1976, esordiscono nel 2002 con una album di musica gospel, e pur non rinunciando a questo genere (al quale dedicano altri due CD) si specializzano anche in brani pop/rock (per i quali hanno all’attivo tre album, e il loro primo DVD musicale uscirà a giugno). Le loro canzoni parlano di amore e speranza, e di come non bisogna mai arrendersi di fronte alla difficoltà. Parlano di amicizia e sentimenti, e soprattutto parlano di come anche essere gay può dare alla vita un valore speciale. Non stupisce che stiano raccogliendo consensi crescenti presso la comunità gay americana, che li ha premiati in diverse occasioni e che li ha trasformati nei portavoce di un nuovo modo di intendere la condizione omosessuale. D’altra parte il duo ha fatto breccia anche nella scena musicale in senso lato, al punto da essere stato chiamato a partecipare ad un album di beneficenza (Love rocks) al fianco di artisti come Melissa Etheridge, Christina Aguilera e Pink (solo per citarne alcuni).

Ti suggeriamo anche  L'inno natalizio gay che sta spopolando in Polonia: Love us for Christmas

A differenza di altri artisti che, perlomeno in ambito anglofono, fanno della loro omosessualità lo strumento per accattivarsi le simpatie dei consumatori gay, sembra proprio che Jason & Demarco credano davvero in quello che fanno e abbiano davvero voglia di dire qualcosa con la loro musica: se e quando li vedremo approdare in Italia potrebbe essere davvero un buon segno, ma è improbabile che possa accadere in tempi brevi.

La cosa divertente è che, tecnicamente, sui palchi italiani Demarco c’è già stato, e si è visto anche sul molte reti nazionali. Com’è possibile? Facciamo un salto indietro di una decina d’anni. Era il 1998 e dopo un tour trionfale nei maggiori paesi europei lo spettacolo dei California Dream Men approdava in Italia, rivoluzionando il nostro concetto di strip-show maschile. Il gruppo era composto da ballerini e spogliarellisti di professione, alcuni dei quali si esibivano anche in canzoni che accompagnavano lo show. Lo spettacolo ebbe una tale successo che nella tournèe dell’anno successivo al gruppo originario venne aggiunta una boy-band creata per l’occasione: gli X-Dream. Nonostante il lancio pubblicitario questa volta ci furono problemi gestionali che trasformarono il tour italiano in un flop da cui il gruppo non si riprese più: ufficialmente i California Dream Men cessarono di esistere nel 2000, ma la loro “eredità spirituale” in Italia è più viva che mai. In ogni caso, prima di giungere alla sua ingloriosa conclusione, questo esperimento produsse un CD degli X-Dream e – piccolo scoop – in copertina c’è anche Demarco Deciccio! Anche se era poco più di un ragazzino (con i capelli lisciati e platinati, e molto somigliante al suo attuale compagno Jason), era una delle voci portanti della boy-band e ha avuto il suo minuto di celebrità anche da noi.

Demarco ha cantato in Italia quando accompagnava uno spettacolo di spogliarelli per sole donne dove la parola “gay” era tabù (anche se Demarco non era certo l’unico gay che si esibiva nello show), però non viene nemmeno considerato ora che è un gay dichiarato e che canta canzoni di un certo livello: si tratta di un caso? Probabilmente no, così come non è un caso se fra i cantanti di Sanremo non ci sono mai omosessuali dichiarati…Evidentemente in Italia gli omosessuali dichiarati sono stonati e all’estero no.

Ti suggeriamo anche  Il Regno Unito ha deciso quale tra le Spice Girls è la sua preferita

Il sito di “Jason & Demarco” è http://www.jasonanddemarco.com

Vuoi vedere il video di THIS IS LOVE di “Jason & Demarco”? Vai su http://www.youtube.com/watch?v=Ivt4aMTB1GI

Clicca qui per discutere di questo argomento nel forum Musica.

di Valeriano Elfodiluce