La settimana del Gay Village: musica e tante risate

Paprika e Curry intratterranno il pubblico romano con la loro particolarissima chat erotica. E poi la musica del dj londinese Rob Sykes e il cinema con “La Quinceañera”

Ancora musica, teatro e tanto divertimento in previsione al Gay Village di Roma. Ad animare questo secondo week end di agosto ci penseranno gli artisti e i dj che si alterneranno sul palco del Parco delle Cascate.

Giovedì 9 si inizia con Paola Minaccioni e Federica Cifola, le due comiche più irresistibili dell’entroterra laziale, che portano in scena i loro personaggi e i loro sketches, i più esilaranti di tutta la costa tirrenica. Guest stars in esclusiva per la manifestazione romana le due pornotelefoniste Paprika e Curry, già note per le loro apparizioni televisive a Mai dire martedì con la Gialappa’s. Strizzate in succinti completini sexy indossati sopra body interi color carne  danno vita ad un nuova chat erotica camuffata da ammiccante rubrica gastronomica. Satira di costume la loro, che nasce da uno vivissimo spirito di osservazione della realtà e dei fatti di cronaca e che ha dato vita a questo ultimo spettacolo dal titolo “Ciao, birichinni!”.

Venerdì, invece, la pista house sarà il palco di un ospite d’eccezione: direttamente dal LoveBall di Barcellona arriva il dj londinese Rob Sykes. I suoi dj set sono stati scelti per i party di artisti come Janet Jackson, Robbie Williams, Kylie Minogue e per le feste degli MTV Europe Music Awards 2004 e 2005. Anche se rifiuta ogni tipo di catalogazione per quanto riguarda il genere di musica che porta in pista, i suoi dischi si possono classificare come funky progressive vocal house – o, comunque, come una travolgente ondata di pura energia e passione.

Sabato è il turno dei giovani emergenti presentati dall’Accademia Sistina, seguiti nella pista Houseda Lusky e Nino Scarico con la voce di Kevin Delite, mentre nella pista pop da Gorgeous con Brezet e Gaia e la voce di La Pepa.

Ti suggeriamo anche  Gianna Nannini: "Sposo Carla a Londra, lo faccio per diritti di mia figlia Penelope"

Immancabile, ormai, anche l’appuntamento con il cinema. Domenica 12, infatti, alle 21.30 va in scena “Non è peccato – La  Quinceañera”, il film che vuol essere uno sguardo su cosa accade quando la sessualità adolescenziale, gli antichi rituali e i prezzi dei beni immobiliari si scontrano.

Ogni sera, come sempre, sulle piste pop e house si alterneranno diversi dj con le loro travolgenti selezioni musicali e chi sceglie di

andare al Gay Village prima delle 20.00 può approfittare dell’happy hour con ingresso gratuito fino alle 21.30.

Tutte le iniziative e le serate di Parco delle cascate si possono anche seguire in streaming audio/video sul sito www.deegay.it