MADONNA VISTA DA MIRWAIS

L’ultima apparizione di Madonna è nella musica elettronica in terra di Francia. La visione di un musicista chiamato Mirwais.

Madonna sempre più europea, oltre alle sue origini italiane ben riconoscibili nel suo cognome, pare che abbia scelto di risiedere in Inghilterra col suo nuovo compagno(inglese!) per far si che la sua seconda creatura abbia oltre che il padre anche questa nazione come terra natale. E cosa ne penserà Maria Lourdes, la prima figlia che è americanissima anche nel modo in cui Madonna la ha desiderata, concepita e partorita? Chissà, forse per evitarle traumi di gelosia o forse solo in onore al suo nome, che è proprio in Francia che appare l’ultima sua performance vocale, in attesa del suo nuovo disco la cui uscita è prevista per settembre.

Il brano in questione si intitola “Paradise (not for me)” e si trova nell’album di Mirwais intitolato “Production”, la voce di Madonna, benchè filtrata, è sensualissima ed il pezzo intenso e toccante.

Mirwais Ahmadzai nasce in Svizzera 39 anni fa, da madre italiana e padre afgano, cresce a Kabul ed infine emigra in Francia con tutta la sua famiglia. Negli ultimi dieci anni prende parte al mondo della musica new wave ma rimane sempre ai margini, finchè non arriva nelle mani, e soprattutto alle orecchie, di Madonna un nastro con i provini del suo primo lavoro come solista, “Production” appunto. Il tutto tramite Sthéphane Sednaouï, fotografo di molti divi, tra cui Madonna, autore adesso anche della foto di copertina di “Production”, che ritrae Mirwais in bianco e nero con uno spiraglio che lascia intravedere il suo “interno” elettronico di cavi come fibre nervose, e regista del video del singolo “Disco science” adesso in circolazione.

Madonna non si è però limitata a prestare la sua voce a Mirwais, ma lo ha addirittura voluto nel team di produzione del suo nuovo disco, insieme a William Orbit e Mark “Spike” Stent, e il brano in questione lo possiamo interpretare come un’anticipazione dell’intero contenuto.

Un ottimo prodotto, elettronico ma con riferimenti al passato, originale nei suoni e nei ritmi questo di Mirwais, da ascoltare con attenzione non solo da tutti coloro che per sentire il vagito del nuovo “figlio” di Madonna hanno atteso tutto agosto. Il suo nome? “Music”!

di Francesco Belais