RAFFAELLO DAL GF ALLA DISCO

di

Chi non ricorda il piombinese del Grande Fratello che tutti credevano gay? Ha inciso un Cd tutto da ballare e ha scelto di presentarlo su Gay.it. Perché?…

CONDIVIDI
Facebook Twitter Google WhatsApp
3299 0

ROMA – Avevamo lasciato Raffaello del Grande Fratello qualche tempo fa che ci diceva che non era gay, ma che comunque non gli faceva problema il fatto che all’interno della “casa” di Cinecittà si pensasse che lo fosse.
Adesso è Raffaello stesso a contattarci non per un coming out ma per parlarci dell’uscita di un suo disco: Baila señorita (Rascel Music Production).

E sì, perché dopo Grande Fratello 3, dopo Buona Domenica, il piombinese è tornato al suo primo amore, la discoteca. Con l’aiuto di una giovane cantante romana, Cecilia Izzi (diplomata come pianista al conservatorio e con un background jazz-pop-soul), Raffaello è riuscito ad aggirare le sue carenze canore e ha dato vita a questo brano coinvolgente. Egli stesso afferma di essere stonato e si definisce un “Party Animal che incita coloro che si vogliono divertire”.
Baila señorita, cantata in spagnolo e inglese, ci dice che “Cuando calienta el sol / fria non sera la noche / Baila mi corazon / perdido sin rasones”.
Di certo ci viene da domandarci come mai Raffaello abbia proprio una “gran voglia” di presentare il suo single attraverso Gay.it. Per fare “colpo” sul pubblico gay, o per altri motivi…? Così gli abbiamo posto alcune domande…

Be’, innanzitutto auguri per questo tuo brano. Un’altra rotta per il capitano di mare, insomma… Come è nata l’idea di un cd?
Dall’amicizia con Cesare Rascel (figlio del grande Renato e… bell’uomo, lo vedete nella foto, ndr) è nata l’idea di fare una cosa carina, per vivere la notte come positività, come momento magico per divertirsi.
E come è stato lavorare in sala d’incisione?
Bello e interessante. Un’esperienza nuova, resa ancora più affascinante dalla presenza e dalla bravura di Cesare.

Dici di essere uno che incita coloro che si vogliono divertire, e in questo sai che i gay sono maestri. Pensi che possa aver successo il tuo brano nelle serate della Friendly Versilia o del Gay Village romano?
Credo di sì, perché è un brano che vuole essere proposto alle persone vive, che amano divertirsi. E di certo il mondo gay è presente a pieno titolo fra le persone vive.
Ascolta, ma perché ti interessa far conoscere il tuo cd attraverso Gay.it? Solo per promozione o magari in questo periodo post Grande Fratello i tuoi amici gay sono aumentati e hai scoperto un po’ “l’altra metà del cielo”?

Be’, avances ci sono state. Più di una. Non mi hanno creato problemi… E comunque ribadisco che non sono gay… Credo che il mondo gay sia un mondo bello perché vivo. E’ per questo che mi piace proporre il mio cd attraverso le pagine di Gay.it.
Allora, ti facciamo i nostri migliori auguri per questo tuo cd. Magari speriamo di vederti in qualche serata gay e ascoltare Baila señorita direttamente dalla tua voce…
A disposizione totale, perché no!
Non ci resta, allora, che ascoltare e ballare Baila Señorita con Raffaello Orsini. Intanto aspettiamo la sua prossima mossa: finora siamo passati dall’affermazione categorica che non era gay al proporre al mondo GLBT il suo primo cd. Quale sarà il prossimo exploit del lupo di mare?

di Roberto Russo

Leggi   Franca Leosini: "Io, I gay, la Misseri e le mie Storie Maledette"
Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...