RICKY MARTIN: "SE FOSSI GAY NON LO DIREI"

John dei Quintorigo a Gay.it: "Molti uomini mi hanno corteggiato". Caterina Caselli vera vincitrice di Sanremo: la sua Elisa svetta, ma Giorgia vende di più.

Etero lusingato. John dei Quintorigo (nella foto sotto) interrogato sulle preferenze dei lettori di gay.it, non si scompone. Il bel tenebroso del miglior gruppo di Sanremo 2001, reagisce divertito: “Piaccio ai gay? Non mi sorprendo, ci hanno sempre provato! Del resto non mi scandalizzo. Sono un tenerone, è chiaro che ispiri sentimenti carini. Mi va benissimo”.

Ricky possibilista. “Ma cosa cambierebbe se fossi gay? Io sono un drogato del palcoscenico, non ho neanche una vita privata! Comunque se lo fossi me lo terrei per me! La mia priorità, al momento, è la musica e i concerti”. Categorico, ma gentilissimo, così risponde Ricky Martin (un po’ lardosetto) a Gay.it. E via alle prove per il playback.

Ha vinto Caterina Caselli. L’autrice di “Nessuno mi può giudicare”, sigla ufficiale del World gay Pride 2000 ha vinto il 51° Festival di Sanremo. L’ex casco d’oro, l’ex ragazza beat, amata dai gay e dalle signorine emancipate del’ 68 ha fatto ambo. Appartengono alla scuderia Sugar, infatti, sia i Gazosa, vincitori delle nuove proposte, sia Elisa, la vincitrice dei big. E’ lei la vera protagonista di questa settimana scialba e piovosa. E’ stata un simbolo camp, comunque è una grande donna.

Elisa vince, ma Giorgia vende. “Di sole e d’azzurro”, canzone scritta da Zucchero e scartata da Bocelli, scala inesorailmente le classifiche. Non è certo un granchè, sicuramente è più bella “Luce (tramonto a nord est)”, ma il pubblico sembra preferirla. Ancora una volta Sanremo commercial funziona.

di Paola Faggioli