Sia ha negato a Trump una foto per rispetto verso i suoi fan LGBT

di

La reazione di Trump è stata sorprendente. E Sia dopo ha avuto un effetto indesiderato.

CONDIVIDI
491 Condivisioni Facebook 491 Twitter Google WhatsApp
5234 0

Sia ha rifiutato la richiesta di Donald Trump di fare una foto insieme per rispetto dei suoi fan “queer e messicani”.

La cantante di Titanium e Chandelier ha raccontato a Rolling Stone l’episodio, risalente al 2015. Sia stava partecipando al Saturday Night Live ed era presente anche Donald Trump, che all’epoca ambiva alla nomination repubblicana per le elezioni presidenziali.

Dietro le quinte del programma, Donald Trump e la figlia Ivanka le si sono avvicinati per chiederle una foto. Trump le ha detto: “Dobbiamo fare una foto!”, ma Sia era preoccupata per le reazioni che i suoi fan avrebbero avuto di fronte ad una foto che avrebbe fatto il giro di internet. Ha detto di aver temuto di poter essere in qualche modo associata a Trump e alle sue politiche illiberali, xenofobe e omofobe.

Così ha tagliato corto, dicendo: “In realtà, ti dispiace se non la facciamo? Ho molti fan queer e messicani, e non voglio che pensino che sostengo le tue opinioni“.

Sia ha precisato che Trump non è sembrato arrabbiato, si è limitato a dire: “Oh, nessun problema. Non la facciamo”.

Sia ha aggiunto anche ce: “È stato come se la vedesse un po’ come una protezione del mio marchio. E ha rispettato la cosa. Quindi dopo un ‘Grazie mille’ sono entrato nel mio camerino e ho avuto un attacco folle di diarrea”.

Trump farà spesso questo effetto?

 

Leggi   Nuovo attacco al Papa: incontrò e incoraggiò la funzionaria Usa omofoba
Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...