TOCCHIAMO…FERRO

E’ la rivelazione dell’ultima stagione musicale italiana. Il bel Tiziano è in tournèe. Ecco le date dei concerti, qualche pettegolezzo, e una fantastica galleria di immagini…

E’ la rivelazione dell’ultima stagione musicale italiana, molto ammirato anche dai gay, che ne apprezzano la musica e il look alla Leonardo Di Caprio. Tiziano Ferro ricambia la simpatia, e non mancano le solite ben informate che spettegolano sulle sue preferenze sessuali.

Ma al di là del gossip, Tiziano Ferro è uno dei pochi nuovi fenomeni della musica italiana: balzato in testa alle classifiche con il brano "Xdono", è riuscito a tener fede agli impegni con il suo album d’esordio, "Rosso Relativo". Ora Tiziano sta promuovendo l’album in una tournée internazionale: sarà mercoledì 20 marzo al Tenax di Firenze (ore 21,30 – ingresso € 13), poi il 22 a Cortemaggiore (PC), il 23 a Gavardo (BS) e così via (tutte le date in fondo all’articolo). Sul palco fiorentino Tiziano Ferro proporrà i dodici brani del suo album, oltre ad alcune cover delle sue canzoni preferite. Al suo fianco una grande band composta da Davide Tagliapietra alla chitarra, Cristian Rigano alle tastiere e campionatori, Leonardo Di Angilla alle percussioni, Paolo Brunello al violoncello, Alice Claire Ranieri e Roberto Casalino ai cori. Per precisa scelta dell’artista, la formazione non comprende basso e batteria. Quella di Tiziano Ferro è la storia di un exploit artistico come non si vedeva da tempo: il suo singolo "Xdono" ha impazzato alla radio per mesi, anticipando l’album "Rosso relativo", che ha superato le 100.000 copie vendute. "Rosso Relativo" – da cui sono stati tratti anche i singoli "Imbranato" e "L’Olimpiade", incisi anche in inglese, francese e tedesco per il mercato internazionale – ha imposto la personalità musicale di Tiziano, convincente interprete di canzoni ritmate e "nere", nel filone che ha il principale punto di riferimento nei grandi musicisti black della scena americana. Nato 21 anni fa, Tiziano Ferro è vissuto ed ha studiato a Latina dove ha conseguito la maturità scientifica ed ha iniziato ad appassionarsi al canto e alla composizione. I primi passi sono mossi nei piano bar e nelle gare amatoriali di karaoke, ma il vero spirito canoro inizia ad uscir fuori intorno ai 16 anni quando, quasi per caso, Tiziano entra nel coro Gospel della sua città grazie al quale scopre la grande passione per la musica e le voci nere che continuerà a coltivare a fondo e lo condizioneranno nell’interpretazione e nella composizione dei suoi brani. Nel 1998 viene notato dai suoi attuali produttori e discografici, Alberto Salerno e Mara Majonchi, con i quali comincia una lunga collaborazione.

Tiziano è autore dei testi e delle musiche, il suo sound è un concentrato di ritmiche e metriche d’oltreoceano unite ad una vocalità e a testi che rimangono molto fedeli alla sua terra d’origine (l’Italia!!!) pur essendo sempre intrise di elementi tipici del soul, dell’R&B americano e di suoni inglesi, questo grazie al prezioso apporto di Michele Canova, realizzatore degli arrangiamenti. Il suo è un genere nuovo in Italia, frutto dell’interazione tra spiriti e gusti diversi che riescono ad incontrarsi, a fondersi e a coesistere perfettamente in quella che a Tiziano piace chiamare "e-music", la musica della nuova generazione informatica, priva di confini e basata sulla collaborazione tra suoni e generi differenti, evoluzione naturale dei tempi che cambiano, figlia del 2000 e dell’era di Internet.

Ti suggeriamo anche  "Mamma gioca in serie B", Elio Belmare canta per le famiglie arcobaleno - VIDEO