Eurovision Song Contest: ora tocca all’Italia

di

Raphael Gualazzi concorre con "Follia d'Amore", dopo tredici anni d'assenza dell'Italia. A condurre la finale su Rai 2 ci sarà Raffaella Carrà. Grande attesa

CONDIVIDI
Facebook Twitter Google WhatsApp
1302 0

^f1Come abbiamo annunciato tempo fa, quest’anno l’Italia torna all’Eurovision dopo 13 anni. Gli ultimi rappresentanti della canzone italiana al concorso canoro più famoso e gay-friendly d’Europa furono i Jalisse che arrivarono quarti nel 1997 con Fiumi di Parole. Adesso, a tenere alto il nome della musica di casa nostra sul palco di Düsseldorf ci sarà Raphael Gualazzi con la sua Madness of Love (Follia d’amore). E data l’importanza dell’occasione, la Rai trasmetterà sia la seconda semifinale, in programma per domani 12 maggio su Rai 5, che la finale, in onda il 14 maggio su Rai 2. A commentare la finale, ci sarà un nome molto amato dala pubblico televisivo italiano e specialmente da quello gay: Raffaella Carrà, tornata solo per l’occasione in Rai. Il Caschetto d’Oro più famoso della TV ha però tenuto a precisare che non si tratta di un vero e proprio ritorno nel palinsenso delle reti pubbliche, ma di una bella avventura.
^rf2L’appuntamento con la finale, quindi, è per sabato su Rai 2 a partire dalle 21. Durante la diretta, però, Raffaella non si limiterà a fare a voce fuori campo, ma "condurrà una sorta di show parallelo presso gli studi della Dear di Roma; tale show servirà da accurata cornice per i motivi in gara, e in più con lei dovrebbe esserci un superospite internazionale" ha dichiarato Marco Simeon, direttore della Struttura Relazioni Internazionali e Istituzionali della Rai riferendosi a Bob Sinclar. In totale sono 43 i paesi in concorso e di questi solo 25 arriveranno in finale, mentre sono 5 i Big, ovvero coloro che accedono direttamente alla finale senza passare per le selezioni precedenti. Tra questi, insieme all’Austria, a San Marino e all’Ungheria, c’è anche l’Italia. A decidere la classifica nelle serate delle semifinali sarà il televoto per il 50 per cento, mentre la restante metà sarà in mano alle giurie. Ma chi potrà votare?
^f3Ogni paese ha diritto di voto durante la semifinale nella quale concorre, mentre i Big possono votare anche in una delle due semifinali (scelta in base ad un sorteggio). L’Italia potrà, quindi votare, sia durante la finale che durante la seconda semifinale, non a caso quella di domani sera che sarà trasmessa da Rai 5. Durante la finale ilmeccanismo di voto rimane invariato con la differenza che potranno esprimere la loro preferenza tutti i paesi che hanno partecipato, anche se già eliminati. I voti di ogni paese saranno resi noti dai rispettivi presentatori televisivi alla fine delle esibizioni. Il vincitore sarà il paese che alla somma dei vari punteggi, risulta il più votato. E in attesa di conoscere il nome del vincitore, non resta che incrociare le dita per Raphael e prepararsi alla finale. Intanto, ecco il video di Madness of Love.

Guarda una storia
d'amore Viennese.

Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...