Madonna balla con Di Caprio al top charity event di St. Tropez

Alla Fondazione Leonardo Di Caprio raccolti oltre 30 milioni di dollari per l’ambiente.

È stato il charity event più ambito dell’estate, blindatissimo, over the glam.

Il galà esclusivo che si è tenuto ieri e l’altro ieri alla Fondazione Leonardo Di Caprio ha radunato la crème de la crème del jet set internazionale ma, soprattutto, è riuscito a mettere insieme oltre 30 milioni di dollari destinati a progetti ambientali (in tutto sono 70 quelli attivati da Di Caprio, molto sensibile all’argomento). È il quarto anno che si tiene: sono stati raccolti in tutto oltre 80 milioni di dollari.

«La salute del nostro pianeta è grave e questa crisi è reale – ha affermato DiCaprio durante il discorso ufficiale – Non ci rendiamo conto, ma noi siamo parte della natura e la nostra sopravvivenza dipende da essa. L’ambiente naturale ci sostiene: ci offre tutto quello che è necessario per la vita, cioè cibo, aria pulita e acqua potabile».

Leo è stato indubbiamente un ottimo padrone di casa ma la vera queen della serata è stata Madonna, in ottima forma, fasciata Gucci, che si è esibita in La isla bonita e Ray of Light e ha ballato col modello Jon Kortajarena in un irresistibile duetto energico e spensierato.

A seguire, Lenny Kravitz ha premiato il sindaco di Parigi Anne Hidalgo col New World Leadership Award per l’impegno nel rendere la città dell’amore un modello ecosostenibile ottimale.

Ti suggeriamo anche  PD, l'assemblea vota l'adesione all'Onda Pride e invita le amministrazioni a dare il patrocinio

La tradizionale asta è stata battuta da Simon de Pury: sono state vendute opere di Hirst, Kantarovsky, Johnson, persino di Paul McCarthy e pure una cena privata in stile Titanic a New York con Leo e Kate Winslet.

La splendida attrice americana era presente insieme ad altre superstar hollywoodiane quali Adrien Brody, Gerald Butler, Tobey Maguire.

Tra gli italiani presenti, la luminescente filantropa e produttrice Monika Bacardi.