Omofobia in diretta a X Factor Romania contro concorrente italiano

Paolo Lagana, concorrente italiano in gara per entrare a X Factor Romania, è stato preso in giro in diretta da uno dei giudici perché gay. “Disprezzo quello che sei”, gli è stato detto.

Discriminato nell’edizione romena di ‘X Factor’ perche’ gay. E’ la denuncia del Gay Center secondo cui Paolo Lagana, 27 anni, padovano, sarebbe stato eliminato perche’ omosessuale in un “un caso disgustoso di discriminazione e omofobia”.

Uno dei giurati della trasmissione, il rapper Cheloo, leader del gruppo hip-hop Parazitii (“parassiti”), gli ha detto in diretta: “Io disprezzo tutto cio’ che sei, quello che voi rappresentate e questa nazione ti mandera’ a casa”. Poi ha abbandonato la sedia da giurato, rifiutandosi di giudicarlo. “Non e’ stato l’unico episodio di aggressione nei suoi confronti durante la trasmissione del talent show” denuncia il Gay Center, “Ci aspettiamo che il nostro ministero degli Esteri chieda formalmente le scuse di quanto accaduto alle autorita’ della Romania e che il caso di Paolo trovi la solidarieta’ piu’ ampia anche da parte dei protagonisti italiani del talent show X Factor”.