Nigeria: mandato d’arresto per un sospetto gay

Un tribunale islamico nigeriano ha emesso un mandato di cattura nei confronti di un uomo di una quarantina d’anni accusato di aver avuto rapporti sessuali con altri uomini.

Facebook Twitter Messenger Whatsapp

PARIGI – Un tribunale islamico della città di Keffi nello stato nigeriano di Nasarawa, ha emesso un mandato di cattura nei confronti di un uomo di una quarantina d’anni accusato di aver avuto rapporti sessuali con altri uomini. Michael Ifediora Nwokoma e il suo presunto compagno, Mallam Abdullahi Ibrahim, sarebbero stati sospettati di omosessualità dai giovani del quartiere, che avrebbero deciso di denunciarli secondo la stampa locale.

Mallam Abdullahi Ibrahim è sfuggito a un linciaggio ma è stato immediatamente arrestato e messo in stato d’accusa per omosessualità. Nwokoma si sarebbe dato alla fuga appena appresa la notizia. Secondo l tribunale, i presunti amanti devono essere giudicati insieme. I due uomini rischiano la pena di morte per lapidazione.

Ti suggeriamo anche 

Nigeria, 11 donne arrestate per aver organizzato un matrimonio lesbo

TV

Fabio Canino e l’incredibile caccia all’outing Rai da parte de Il Messaggero: “Alberto Matano è gay?”

Un'intervista a tratti oltraggiosa quella pubblicata oggi da IlMessaggero, con Fabio Canino bombardato di domande su eventuali presentatori e presentatrici LGBT Rai.

di Federico Boni