Obama al giuramento: “i gay abbiano gli stessi diritti”

“Il nostro viaggio non sarà completo fino a quando i gay non saranno trattati come tutti gli altri”, ha detto Barack Obama nel discorso di inaugurazione che apre il suo secondo mandato.

Le questioni dei diritti dei gay, delle donne e dell’immigrazione sono stati esplicitamente affrontati nel discorso inaugurale del presidente degli Stati Uniti, Barack Obama. “Fratelli e sorelle gay devono avere gli stessi diritti”, ha ammonito Obama nell’intervento che segna il passo del suo secondo mandato.

“Spetta alla nostra generazione portare avanti ciò che i nostri padri fondatori hanno iniziato”, ha detto il presidente dopo aver citato la Costituzione americana. “Il nostro viaggio non sarà finito fino a quando i nostri fratelli e le nostre sorelle gay saranno trattati come gli altri davanti alla legge – ha rimarcato – perché se siamo stati creati tutti uguali allora anche l’amore con cui ci impegniamo verso l’altro deve essere lo stesso”.

Tra la folla del National Mall di Washington c’è stato anche qualche contestatore che durante la cerimonia di investitura ha esibito cartelli con scritto “Dio odia Obama e gli omosessuali“.

Ti suggeriamo anche  Bailey Reeves è la 17esima donna transgender uccisa nel 2019 negli Stati Uniti
Lesbiche

Mamma organizza festa a sorpresa per la figlia trans di 6 anni: “Voleva tagliarsi la gola, ora è felice”

La commovente storia vera di Lynn e di sua figlia Avery, a 5 anni appena disperata perché consapevole di essere nata nel corpo sbagliato.

di Federico Boni