Condannato all’ergastolo il parrucchiere Hiv+ che infettava volontariamente i partner

di

L'uomo, originario di Edimburgo, ha contagiato altri cinque uomini.

hiv daryll rowe
CONDIVIDI
524 Condivisioni Facebook 524 Twitter Google WhatsApp
27171 0

Diceva di non avere l’Hiv per poter fare sesso bareback o manometteva il condom: è arrivata la condanna dei giudici.

Con una sentenza emessa ieri, il tribunale di Brighton ha condannato all’ergastolo Daryll Rowe, il parrucchiere Hiv+ originario di Edimburgo che ha agito con l’obiettivo di contagiare i propri partner sessuali conosciuti tramite Grindr. Sono cinque gli uomini che sono stati sieroconvertiti, sui dieci che avrebbero avuto rapporti non protetti con il giovane.

La maggioranza degli incontri sarebbe avvenuta a Brighton a cavallo tra il 2015 e il 2016. Secondo quanto riferito dalle vittime in tribunale, Rowe insisteva per non utilizzare il preservativo nei rapporti sessuali. I giorni successivi al rapporto l’uomo inviava ai suoi partner questo messaggio: “Forse ora hai la febbre, perché sono venuto dentro di te e ho l’Hiv. LOL. Ops!”.

In un’altra occasione invece Rowe avrebbe rivelato al partner di essere sieropositivo dopo un rapporto sessuale, dicendogli che aveva rotto il preservativo volontariamente e chiamandolo stupido per non essersi accorto. “È un sociopatico – ha dichiarato la decima vittima di Rowe al GuardianNon credo abbia alcun riguardo per le altre persone”.

Rowe ha negato di essere sieropositivo e sostiene di essere stato incastrato: ha dichiarato di essersi curato bevendo la propria urina e utilizzando altri rimedi naturali. La giudice Christine Hensen l’ha condannato per lesioni gravissime e dovrà scontare almeno 12 anni di reclusione prima di poter chiedere la libertà vigilata.

Leggi   'Sieropositivi in terapia antivirale non possono trasmettere l'HIV': la conferma da un nuovo studio
Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...