Giorgia Meloni in lacrime in Tv, è virale il commento di una mamma lesbica

di

Non ci sono figli di serie A e di serie B, così come non esistono genitori che meritano più diritti di altri.

Giorgia Meloni
CONDIVIDI
3.7k Condivisioni Facebook 3.7k Twitter Google WhatsApp
56917 0

Giorni fa Giorgia Meloni si è commossa in diretta a Mattino Cinque, parlando della figlia Ginevra avuta al di fuori dal matrimonio.

In collegamento e incalzata dal conduttore Francesco Vecchi, la leader di Fratelli d’Italia, ex ministro per la gioventù nel quarto governo Berlusconi, non ha trattenuto le lacrime quando le è stato fatto notare che la figlia dovrà probabilmente abituarsi a vederla poco. Applausi in studio e complimenti alla Meloni da parte del conduttore, perché “La politica non è soltanto un privilegio ma anche un sacrificio” e commenti a pioggia sui social.

Tra i tanti uno è diventato virale, scritto da una mamma lesbica e rivolto proprio a Giorgia Meloni, in prima linea contro le unioni civili, la stepchild, le adozioni per le coppie gay e il matrimonio egualitario.

Giorgia cara, sai, anche io mi commuovo pensando a mio figlio che, a causa di persone come te, non può vedere ancora riconosciuti entrambi i suoi genitori. Mi commuovo all’idea che se mi succedesse qualcosa, la sua vita sarebbe in balia di giudici e tribunali e non tra le braccia rassicuranti della sua mamma bionda. Mi commuovo per ogni stramaledetta delega sono costretta a firmare perché l’altra mamma possa fare con suo figlio quello che ogni altro genitore ha semplicemente il diritto di fare. Comunque stai tranquilla, a tua figlia sarà facile spiegare perché la mamma è stata meno presente a causa del lavoro. Sono io che avrò invece un po’ di difficoltà a spiegare al mio perché delle persone – spesso e volentieri a loro volta genitori- si ostinino a non voler riconoscere la nostra famiglia. Eh già, non sarà per niente facile…

Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...