North Carolina: 500.000 dollari del fondo contro gli uragani usati contro le persone trans

di

Il governo attinge alle risorse destinate alle calamità naturali per sostenere le spese legali legate alla difesa della legge che vieta alla persone transessuali l'accesso ai bagni pubblici.

CONDIVIDI
3 Condivisioni Facebook 3 Twitter Google WhatsApp
2471 1

Il governo repubblicano del North Carolina sembra sia più preoccupato di tener lontane le persone transessuali dai bagni pubblici che di salvaguardare la popolazione dalle calamità naturali.

I legislatori dello stato americano hanno infatti prelevato 500.000 dollari dall’Emergency Response and Disaster Relief Fund, ovvero il fondo per le emergenze in caso di disastri naturali, e li hanno diretti al Governator Pat McCrory affinché li usi per la difesa del HB2“la legge dei bagni” – conosciuta ufficialmente come Public Facilities Privacy and Security Act (legge sulla privacy e la sicurezza nei servizi pubblici), approvata lo scorso marzo. La legge, tra le altre cose, sancisce che le persone transessuali usino il bagno corrispondente al loro sesso di nascita e non quello del loro nuovo sesso. La legge inoltre impedisce ai comuni di introdurre qualsiasi legge a protezione della comunità LGBT.

La stato sta affrontando molte spese legali a causa dell’introduzione della legge e non sarebbe chiaro quanti soldi saranno necessari per portare avanti la difesa della legge.

La HB2 è infatti al momento in fase di revisione, un tentativo di andare incontro alle proteste dell’NBA (Lega di pallacanestro Usa) che minaccia di boicottare il campionato in North Carolina, spostando altrove l’NBA All Star Game, previsto a Charlotte, proprio in North Carolina, a febbraio dell’anno prossimo.

Leggi   Portavoce di Trump allontanata da un ristorante, la titolare: "L'ho fatto per i miei dipendenti gay"
Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...