Pyeongchang 2018, un altro atleta gay si è qualificato per le Olimpiadi invernali

di

Il pattinatore canadese Eric Radford, campione del mondo nel 2015, parteciperà alla sua prima Olimpiade da gay dichiarato.

bulli
CONDIVIDI
47 Condivisioni Facebook 47 Twitter Google WhatsApp
6219 0

Eric Radford, 32enne pattinatore artistico su ghiaccio canadese, si è qualificato ai Giochi Olimpici di Pyeongchang che prenderanno vita il 9 febbraio, in Corea del Sud.

Eric, in coppia con la partner sportiva Meagan Duhamel, ha così ampliato la squadra di atleti dichiaratamente gay che prenderanno parte alle Olimpiadi.

Campione del mondo nel 2015, argento nella gara a squadre alle Olimpiadi di Soči del 2014, due bronzi mondiali (del 2013 e 2014), due ori ai Campionati dei Quattro continenti e quattro campionati canadesi, Radford vivrà la sua seconda Olimpiade ma la prima da omosessuale dichiarato. L’estate scorsa, come documentato su Instagram, Eric ha pubblicamente chiesto la mano all’amato Luis Fenero.

Ho imparato che le cose migliori della vita hanno un livello di semplicità tutta loro. Lo vedo nell’arte, lo sento nella musica e con quest’uomo. Amarlo è semplice e al tempo stesso bello. La sensazione di libertà e di gioia che provo quando sorvolo le montagne è la stessa che provo quando penso alla vita con lui… e voglio che sia così per sempre ... Gli ho chiesto di sposarmi e lui ha detto di sì!“.

La scorsa settimana Adam Rippon, 28enne pattinatore, è diventato il primo atleta statunitense dichiaratamente gay a qualificarsi per i giochi olimpici invernali di Pyeongchang.

Guarda una storia
d'amore Viennese.

Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...