Queerama vince il 16esimo Florence Queer Festival

di

Premio del pubblico a 1985 di Yen Tan e Fugaz. La giuria Videoqueer sceglie il cortometraggio Mrs McCutcheon.

CONDIVIDI
31 Condivisioni Facebook 31 Twitter Google WhatsApp
696 0

Un documentario compilativo sulla storia lgbt soprattutto inglese, Queerama di Daisy Asquith, è stato decretato miglior film del 16esimo Florence Queer Festival. La giuria composta da Gabriele Ametrano, Elisangelica Ceccarelli, Andrea Macaluso, Pia Ranzato ed Enrico Salvatori l’ha scelto “per l’alto valore didattico nel raccontare la storia queer con un linguaggio contemporaneo capace di parlare anche alle nuove generazioni con l’auspicio di un Queerama anche italiano”.

Guarda una storia
d'amore Viennese.

Il premio del pubblico è andato al lungometraggio in bianco e nero 1985 di Yen Tan e al cortometraggio Fugaz del regista spagnolo Herminio Cardel.

La giuria Videoqueer formata da studenti della NYU Florence ha premiato il cortometraggio Mrs McCutcheon di John Sheedy perché “offre allo spettatore un’esperienza sensoriale unica e gli permette di immergersi in un mondo di colori vibranti e di vivere un’avventura cinematografica coinvolgente. Tutto, dall’utilizzo della musica, ai costumi, alla scenografia, contribuisce a renderlo un film speciale e mostra l’attenzione ai dettagli e l’ambizione del regista.

L’utilizzo del punto di vista dei bambini offre inoltre una rappresentazione onesta e essenziale del percorso che porta alla formazione dell’identità di ciascuno di noi. Infine, Mrs. McCutcheon veicola un messaggio fondamentale sull’importanza della normalizzazione dell’essere ‘queer’ che non troviamo spesso nel cinema queer”.

 

Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...