Simon & The Stars: “L’oroscopo (gay e non) del 2018!”

di

Lo Scorpione cuccherà assai, la Vergine super favorita tra tutti, mentre arrivano cattive notizie per Acquario e Leone. Si salvi chi può!

CONDIVIDI
101 Condivisioni Facebook 101 Twitter Google WhatsApp
33710 0

È arrivato il momento di tirare fuori la testa dalla sabbia. Il mood dello struzzo sta finalmente finendo e per questo 2018 Simon & The Stars, meglio conosciuto come l’astrologo dei vip, parla di una vera e propria ‘rinascita’ generale.

Sì, avete capito proprio bene e per conoscere quale sarà il segno più fortunato, quello che farebbe bene a farsi un viaggetto a Lourdes e per scoprire, in anteprima, quello che ‘cuccherà’ di più, l’autore del best seller ‘L’oroscopo 2018 – il giro del mondo in 12 segni’ svela segreti, segno per segno, dell’anno nuovo.

Anno nuovo, vita, nuova, ma questo 2018 potremmo considerarlo davvero l’anno della rinascita come dicono?

Io direi proprio di sì! Secondo me è anno di rinascita, ma anche di realizzazione di tutti quei progetti e quelle iniziative che conserviamo in un cassetto della scrivania, o del cuore, e che negli ultimi anni non hanno trovato l’occasione giusta per venire alla luce. Il 2018, in questo senso, è un anno che dice: hai fatto gli allenamenti, hai studiato la formazione, hai atteso in panchina, ora sei pronto ad entrare in campo e tirare in porta! 

Quale sarà il segno che, nel 2018, cuccherà di più?

Io direi che lo Scorpione avrà ottime frecce al suo arco. Soprattutto a maggio, con incontri che possono cambiare la vita. Unico consiglio: non sottoporre l’altro a continue prove di onestà o di resistenza. 

E quello che sarà il più fortunato di tutti?

Io direi la Vergine, con una serie di occasioni e proposte assolutamente inattese. Anche se nel suo caso non parlerei tanto di ‘fortuna’, quanto di ‘frutti’ che premiano gli sforzi degli ultimi due anni. 

E dopo tanta fortuna, quale sarà il segno che farebbe meglio a farsi un viaggetto a Lourdes?

Beh, diciamo che Acquario e Leone hanno un 2018 che può regalare la grande ‘svolta’, ma che richiede impegno, sforzi e grande determinazione. Quindi, non direi tanto ‘sfortunati’, ma sicuramente arriveranno alla fine dell’anno piuttosto affaticati. 

L’amore, invece, su quali segni si concentrerà?

Per il Toro e per il Cancro questo può essere l’anno del “sì”. Per Bilancia e Leone, l’anno di un inizio di convivenza o di una casa da acquistare insieme. 

Confermi e sottoscrivi che il Sagittario è stato abbandonato da Saturno, vero?

Confermo, alle ore 5.48 della notte tra il 19 ed il 20 settembre termina l’era della de-costruzione, durata oltre due anni, ed inizia l’era della ri-costruzione.  

Mentre quali saranno i fortunati a ritrovarselo sul groppone?

Adesso per due anni e mezzo transiterà in Capricorno, toccando anche il cielo dell’Ariete, del Cancro e della Bilancia. Saturno in Capricorno però è un po’ come a casa sua e non farà grandi ‘danni’ come ha fatto in Sagittario. Permette ai cosiddetti “Segni Cardinali” (Ariete, Cancro, Bilancia e Capricorno, ndr) di esprimere al meglio quel senso di iniziativa e di intraprendenza che rappresenta la loro nota caratteristica ma che, negli ultimi anni, avevano un po’ smarrito per strada a causa di una serie di ostacoli e difficoltà. È un Saturno che dice all’Ariete: “Fai quel salto di qualità nella vita, assumiti maggiori responsabilità e fai sul serio!”. O al Cancro: “Smonta paure, ansie e tutto ciò che ti tiene bloccato; smetti di giocare in difesa e torna a giocare in attacco”. O alla Bilancia: “Riprendi in mano i tuoi progetti, mettiti più in primo piano e smetti di sbilanciarti sugli altri”. O al Capricorno, di cui Saturno è il pianeta-protettore: “Figliolo, sei pronto per realizzare un Grande Progetto cui dedichi i tuoi sforzi da molti anni”. Insomma, un Saturno “buono”.

Che poi, questo famoso Saturno Contro, dobbiamo davvero temerlo?

Assolutamente no!  È un grande maestro di vita, e le sue lezioni dipendono molto dai segni che visita e dalle situazioni che trova. Con i segni “Mobili” (Gemelli, Vergine, Sagittario e Pesci, ndr) dove ha transitato negli scorsi due anni è stato più severo perché c’erano una serie di situazione da ‘raddrizzare’. I segni mobili sono elastici, amano il movimento, sono affamati di cambiamenti, tendono a vedere il nuovo come un’occasione e non come una minaccia, ma negli anni precedenti avevano abbassato un po’ troppo la guardia. Occorreva qualcuno che li riportasse sul giusto binario di realismo, e ci ha pensato Saturno. “Apri gli occhi, non dare troppa fiducia, riprenditi ciò che ti è stato tolto”, ha detto al Sagittario. “Dedicati ad imprese più grandi senza aver paura di assumerti responsabilità maggiori”, ha detto ai Gemelli. “Difendi i tuoi spazi, e non ti incollare la croce di impegni e problemi che non sono tuoi, altrimenti le tue cose restano indietro”, ha detto alla Vergine. E “non prendere sottogamba il realismo e la fattività dei tuoi progetti, altrimenti i conti non tornano”, ha detto ai Pesci. Sono quattro segni che negli ultimi anni hanno ‘sofferto’, ma che entrano nel 2018 con una struttura più forte. 

Guarda una storia
d'amore Viennese.

CONTINUA A LEGGERE...

Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...