Storie di Genere con Sabrina Ferilli, questa sera su Rai 3 la prima puntata – spot e protagonisti

di

Ecco i protagonisti della prima puntata di Storie di Genere, trasmissione Rai interamente dedicata al mondo transgender.

CONDIVIDI
397 Condivisioni Facebook 397 Twitter Google WhatsApp
6316 0

E’ finalmente tutto pronto per la prima puntata di Storie di Genere, nuova trasmissione a tinte LGBT di Rai 3, condotta da Sabrina Ferilli e in onda a partire dalle ore 23:05.

I protagonisti della prima puntata saranno Daniela, 62 anni, marito e padre che per 60 anni ha vissuto in un corpo che non gli apparteneva e che solo da poco ha avuto il coraggio di uscire allo scoperto; Elisa, romana di 27 anni, appena arrivata al SAIFIP e alle prese con la sua nuova femminilità; e Francesco, 29 anni, nata Luna, che dopo anni di sofferenza cercando disperatamente di vivere da donna, ha iniziato il percorso di adeguamento al SAIFIP per rinascere finalmente maschio.

8 le puntate del programma, con Giampaolo Marconato regista e Ferilli voce narrante, conduttrice.  “Le cose difficili mi piacciono – confessa Sabrina all’ANSA – e anche questa volta a guidarmi, come spesso accade, è stata soprattutto la curiosità. Sono rimasta affascinata dalla sfida perché, pur leggendo ed informandomi molto su questo tipo di scelta, ne sapevo in fondo poco ed avevo tante domande, spesso anche scomode, da fare. Mi piaceva l’idea insomma, semplicemente”.

Le storie che mi hanno colpito di più? Quella di Daniela che ha oltre 60 anni e un figlio, ed ha deciso di diventare da padre madre, per avere, come dice lei, ‘una vita all’insegna della verità’” – continua la Ferilli. “O anche quella di Maikol, nata come Masha, che prima di decidere di cambiare si è sposata con tanto di abito bianco ed ha tre bambine piccole. Mi hanno colpito le vicende che coinvolgono così da vicino la famiglia, i bambini, le madri e anche loro sono venuti in studio a raccontare il loro punto di vista. Mi ha colpito quando questa necessità va oltre quello che ti circonda al punto da non curarti dei danni che potresti provocare. Non mi sono mai tirata indietro nelle domande e sono arrivata a chiedere se ci fosse anche una forma di egoismo in tutto questo”.

Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...