Posted by Cielo TV on Monday, April 16, 2018

Amanda Lear: “Io, il sesso, la maternità e il cimitero!”

di

"Oggi cosa mi manca? Un Caravaggio sul muro di casa. L’arte ci aiuta ad accettare la bruttezza della nostra società."

CONDIVIDI
243 Condivisioni Facebook 243 Twitter Google WhatsApp
26174 0

Aveva promesso che avrebbe abbandonato il mondo della Tv, e invece Amanda Lear, a distanza di quasi due anni dalla nostra ultima chiacchierata, è più presente che mai. Infatti, oltre a condurre su Cielo la rassegna cinematografica sul cinema erotico francese ‘Voulez vuos coucher avec moi, la leggendaria Amanda sarà (presto) nelle sale italiane come attrice nel film di Messeri, e come doppiatrice di Edna nella nuova pellicola della Pixar, Gli Incredibili 2. Ma non finisce qui perché dopo un corteggiamento ‘economicamente sfiancante’, la donna che ha venduto più 30 milioni di dischi in tutto il mondo tra album e singoli, sarà la nuova ‘vittima’ de ‘L’intervista’ di Maurizio Costanzo. Nella lunga intervista che andrà in onda nel prossimo autunno, l’iconica Lear si aprirà come non ha davvero fatto mai davanti al Re delle interviste e intanto, a noi di Gay.it, parla del caso Weinstein, di strane avances, di ex ‘tronisti’ a Venezia, di cimiteri e del perché ha deciso di rimandare il suo addio alle scene.

Nella nostra ultima intervista aveva detto che da lì a poco avrebbe chiuso con il mondo dello spettacolo. Invece, dal 13 aprile è in onda su Cielo con ‘Voulez vous coucher avec moi‘. Che succede?

Nulla di che. Le registrazioni delle varie puntate mi hanno rubato un pomeriggio, e basta. Dovevo limitarmi a leggere solo un gobbo.

A questo punto mi verrebbe da chiederle cosa l’ha spinta ad accettare questa nuova sfida televisiva..

La verità? Sono stata strapagata, altro che sfida!

Dopo molti anni, invece, è tornata anche al cinema. Contenta?

A dire il vero ho girato questo film due anni fa. Detto tra noi pensavo che non sarebbe mai uscito, e invece..

E invece uscirà prossimamente. Sicura di non aver accettato il ruolo per far dimenticare un passato discografico che lei definisce ‘terrificante’?

No, assolutamente. Ho accettato perché mi divertiva il regista, ma anche l’idea di stare un po’ nella mia amata Roma

Nel film interpreta una nonna. Strano come ruolo per una Femme Fatale come lei, no?

(ride, ndr) Una nonna divertentissima. Anche in teatro ho portato una nonna ‘pazzarella’ che fuma, beve e si diverte a sedurre gli uomini. Ruolo sempre più popolare nelle serie americane.

Alla sua tenera età le frega ancora qualcosa dell’opinione pubblica?

Non me ne frega assolutamente niente. I pettegolezzi, da sempre, divertono la gente, per poi venire subito dimenticati. Si chiacchiera su di me da oltre quarant’anni e nonostante tutto interesso ancora ai media italiani. Roba da pazzi.

Ah, quindi ha smesso di piacere a tutti i costi come disse qualche tempo fa…

Direi di sì. Piaccio ancora, ma non mi chieda il perché.

Se un giorno dovesse finire questo continuo voler spiare nella sua serratura, in tutta sincerità pensa che le mancherebbe?

No, assolutamente, anzi.

In questo periodo si parla ancora del caso Weinstein. Lei l’ha mai conosciuto?

Ahimè, no. E mi dispiace davvero tanto, perché l’avrei mandato direttamente a quel paese..

Lei non vive in Italia. Come ha vissuto da lontano l’accanimento mediatico nei confronti di Asia Argento?

Asia ha avuto il coraggio di dire la sua verità, mentre tutte le altre raccontano di aggressioni e costrizioni, quando sono state le prime a beneficiare delle raccomandazioni. Quanta ipocrisia. In certi casi sarebbe meglio star zitte!

Lei ha mai ricevuto proposte di un certo tipo?

(ride, ndr) Purtroppo no, e non sa quanto mi dispiace. C’è chi fa sesso per diventare famosa, e chi diventa famosa per poter fare sesso. Cose che da che mondo e mondo, son sempre esistite.

Marina Ripa di Meana era dell’idea che darla non basta, ma che bisogna saperla dare. Lei che idea si è fatta, negli anni, delle donne così emancipate?

Se una si comporta come una ‘mignotta’, non dovrà mai meravigliarsi se poi le daranno della mignotta. Il sesso deve rimanere un qualcosa di intimo che non dovrebbe mai essere discusso fuori dalla camera da letto, ma le cose a quanto pare non funzionano proprio così.

Cosa è disposta a fare Amanda Lear per ottenere ciò che vuole?

Pregare. Le pare poco?

In un’epoca dove non esistono più ruoli, qual è il segreto per conquistare un uomo?

Per conquistare un uomo basta essere se stessi; non c’è bisogno di fingersi quello che non si è per ottenere qualcosa o qualcuno. E smettiamola di aspettare il Principe azzurro: si sa che non arriva, e poi sai che noia? 

Tutti parlano dell’Amanda icona, dell’Amanda leggenda, del suo essere sempre sexy e seducente, ma mai nessuno si è soffermato sull’aspetto interiore. Oggi, Amanda, che donna è?

CONTINUA A LEGGERE...

Tutti gli articoli su:
Personaggi:

Commenta l'articolo...