Animali Fantastici 2, è polemica tra i fan su Silente “gay velato”

di

Gli appassionati della serie sul maghetto non hanno apprezzato l'ennesima dimenticanza sul tema.

CONDIVIDI
27 Condivisioni Facebook 27 Twitter Google WhatsApp
9975 2

È di diversi anni fa ormai la rivelazione di JK Rowling sull’omosessualità di Silente: la scrittrice ci ha mentito?

È prevista per novembre di quest’anno l’uscita del secondo capitolo della saga Animali Fantastici e Dove Trovarli, lo spin off di Harry Potter, ma anche stavolta non ci sarà spazio per raccontare l’omosessualità dell’unico personaggio notoriamente gay del mondo del maghetto con la saetta: Albus Silente, il saggio preside di Hogwarts.

Una decisione che ha deluso profondamente i fan della saga, perché stavolta le premesse per affrontare il tema c’erano tutte: il film parla infatti dei crimini di Gellert Grindelwald, il mago oscuro amato e sfidato da Silente, anni prima di guidare la scuola di magia e stregoneria più famosa al mondo.

animali fantastici

Eppure il regista della pellicola David Yates ha messo in chiaro che: “Non ne parleremo in modo esplicito. Credo che tutti i fan lo sappiano: Silente e Grindelwald avevano un rapporto molto intenso da giovani. Erano innamorati l’uno dell’altro”.

Se la rivelazione sull’orientamento sessuale di Silente è arrivata dopo i sette libri pubblicati da JK Rowling, non si capisce perché per il film non si sia voluta inserire anche questa tematica, per altro centrale nei due personaggi chiave della storia. Su Twitter i fan si chiedono se non sia stata solo una trovata della scrittrice per rendere a posteriori più inclusivi i suoi libri. O esiste un problema di censura dei personaggi LGBT nelle grandi produzioni cinematografiche?

Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...