Stephen Fry confessa: ‘Ho sconfitto il cancro alla prostata’

di

Paura per il 60enne Stephen Fry, celebre volto LGBT del cinema e del teatro inglese.

CONDIVIDI
28 Condivisioni Facebook 28 Twitter Google WhatsApp
2467 0

60enne attore, scrittore, comico, autore televisivo, regista, sceneggiatore e attivista LGBT britannico, Stephen Fry, da 3 anni sposo del 30enne Elliott Spencer, ha confessato attraverso un lungo e toccante video pubblicato su Youtube di aver sconfitto il cancro.

Fry, visto in film come Un pesce di nome Wanda, Wilde, Gosford Park, V per Vendetta, Lo Hobbit e Amore e inganni, ha scoperto di avere un tumore alla prostata poco prima di Natale, dopo essere andato dal proprio medico per una banale influenza. A inizio gennaio la lieta notizia che il cancro non si era diffuso, con un immediato intervento salvavita che l’ha visto salutare la propria prostata.

La prima opzione era la radioterapia, ma si trattava di un processo lungo”. “L’altra opzione era quella di liberarmi della prostata inviando piccoli robot attraverso piccoli buchi nella pancia. Nella prima settimana di gennaio mi hanno operato ed è andata bene. Hanno portato via la prostata e 11 linfonodi. Era un piccolo ma aggressivo insetto“.

Stephen ha volutamente tenuto all’oscuro i media britannici, per evitare inutili sforzi, per poi augurarsi un lungo futuro al fianco dell’amato marito.

Spero che mi restino altri anni su questo Pianeta perché in questo momento mi sto godendo la vita, ed è una cosa meravigliosa da poter dire. Preferirei che non se ne andasse“.

Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...