Prontə per il registro alias: oltre 100 persone in lista d’attesa

Entro la prossima Primavera il comune di Milano permetterà il riconoscimento dell'identità di genere sui documenti.

ascolta:
0:00
-
0:00
Monica J Romano
Monica J Romano
2 min. di lettura

Buone notizie sul fronte dei diritti!

Lo conferma Monica J. Romano, consigliera comunale di Milano, che promette l’approvazione del registro alias entro la prossima Primavera su tutta Milano e provincia.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Monica J. Romano (@monicajromano)

La legge permetterà ad ogni persona transgender o di genere non conforme di cambiare proprio nome e genere sui documenti – dagli abbonamenti ATM alle tessere delle biblioteche insieme ai badge del comune – durante tutto il percorso di transizione (o affermazione) di genere.

Un diritto urgente e fondamentale per l’autodeterminazione di ogni cittadinə transgender, che come spiega a Repubblica Annamaria Fisichella – mamma di Alessandro, adolescente transgender – può permettere una vera e propria ‘liberazione’, ancor più per i giovanissimi che fino a 18 non possono richiedere nuovi documenti.

Ai minori per qualsiasi cosa viene richiesto il documento e ogni volta sono messi nella condizione di dover spiegare di essere un maschio o una femmina”  dice Fisichella “Il nome alias permetterà di poter vivere più serenamente. Perché doverglielo impedire?”

Ad otto mesi dall’approvazione della proposta in comune, Romano insieme alla delegata alle  pari opportunità Elena Lattuada e l’appoggio del sindaco Beppe Sala – oltre alla collaborazione delle associazioni Rete Lenford, Sportello Trans di Ala Milano Onlus e Associazione Agedo – hanno rilevato oltre 149 persone in lista d’attesa sul territorio di Milano e dintorni, con almeno 100 persone prese in carico dalle strutture private ogni anno.

Il percorso di transizione non è facile. Dal punto di vista giuridico, medico, per le lunghe attese, la fatica che si fa anche a livello fisico” spiega a Repubblica la dottoressa Stefania Bonadonna , con a carico oltre 600 pazienti (di cui metà adolescenti), evidenziando come il documento alias faciliterà anche l’assistenza sanitaria, permettendo a chiunque di ricorrere a servizi apparentemente semplici, ma complicati per chiunque in transizione.

Un piccolo grande step verso il cambiamento, frutto del lavoro di associazioni, gruppi di autocoscienza, movimenti, e iniziative locali. Nella speranza di raggiungere al più presto il resto della regione.

Leggi anche: Il Registro di genere, una rivoluzione contro il patriarcato, che parte dai Comuni

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

@simoneriflesso

“Impareremo mai a parlare di disabilità?”: intervista con Simone Riflesso, tra autodeterminazione e orgoglio queer

Corpi - Riccardo Conte 30.5.24
Elezioni europee: "Io Voto! E porto la comunità LGBTIQ+ al voto", la campagna di Arcigay

Elezioni europee: “Io Voto! E porto la comunità LGBTIQ+ al voto”, la campagna di Arcigay

News - Gay.it 28.5.24
Heartstopper 6, Alice Oseman ha una bozza dell'ultimo capitolo: "Almeno 18 mesi per disegnarlo" - Heartstopper - Gay.it

Heartstopper 6, Alice Oseman ha una bozza dell’ultimo capitolo: “Almeno 18 mesi per disegnarlo”

Serie Tv - Redazione 28.5.24
L’Indonesia vuole vietare i media LGBTQIA+ e il giornalismo investigativo - indonesia gay protest - Gay.it

L’Indonesia vuole vietare i media LGBTQIA+ e il giornalismo investigativo

News - Redazione 29.5.24
10 attori e attrici trans ad hollywood

10 star della comunità trans* che stanno rivoluzionando Hollywood

Cinema - Gio Arcuri 23.5.24
Bingham Cup 2024, a Roma la prima gara internazionale di Rugby tra persone trans - Bingham Cup 2024 a Roma la prima gara internazionale di Rugby tra persone trans 5 - Gay.it

Bingham Cup 2024, a Roma la prima gara internazionale di Rugby tra persone trans

News - Redazione 29.5.24

Leggere fa bene

fashion drama milano, eventi lgbtq

FASHION DRAMA: torna a Milano il queer cabaret più grande d’Italia in occasione della Fashion Week

News - Gio Arcuri 20.2.24
aics-sport-inclusione-intervista-bruno-molea

Da GayCS al tesseramento ALIAS, la storia di AiCS nel promuovere l’inclusione nello sport – Intervista al presidente Bruno Molea

Corpi - Francesca Di Feo 5.1.24
Meteore Fest, arriva a Roma e a Milano il Festival che vuole ripensare gli ambienti comuni attraverso la scia del pensare queer - plurale framevideoperformance - Gay.it

Meteore Fest, arriva a Roma e a Milano il Festival che vuole ripensare gli ambienti comuni attraverso la scia del pensare queer

Culture - Redazione 20.5.24
Milano, presidio al Consolato russo a sostegno della comunità LGBTQIA+ russa - Milano presidio al Consolato russo in solidarieta della comunita LGBTQIA russa - Gay.it

Milano, presidio al Consolato russo a sostegno della comunità LGBTQIA+ russa

News - Redazione 14.12.23
Coming Out LGBTIAQ

Fare coming out ogni giorno nella società etero normata

News - Emanuele Bero 7.3.24
Second Life Comune di Milano

Quando abbiamo consegnato il pianeta ai nostri abusi? Al Fuori Salone il bosco strambo di Second Life

Lifestyle - Giuliano Federico 17.4.24
Europee 2024, intervista a Monica Romano: “Femminismo, diritti e lavoro al centro, perplessa su Tarquinio candidato PD". E a Vannacci dice che... - Monica J. Romano - Gay.it

Europee 2024, intervista a Monica Romano: “Femminismo, diritti e lavoro al centro, perplessa su Tarquinio candidato PD”. E a Vannacci dice che…

News - Federico Boni 8.5.24
Milano, affitto negato perché gay: "La proprietaria preferisce una persona "tradizionale"" (VIDEO) - Andrea Papazzoni - Gay.it

Milano, affitto negato perché gay: “La proprietaria preferisce una persona “tradizionale”” (VIDEO)

News - Redazione 16.2.24