Rodotà, faremo audizioni per l’elenco Aids

Il Garante per la privacy ha in programma una serie di audizioni per arrivare ad un giudizio definitivo sull’ istituzione di un registro dei malati di Aids.

ROMA – Il Garante per la privacy ha in programma una serie di audizioni per arrivare ad un giudizio definitivo sull’ istituzione di un registro dei malati di Aids. È quanto ha detto il Garante, Stefano Rodotà, a margine della conferenza sulla privacy a Roma.

Riferendosi alla proposta fatta di creare un elenco delle persone sieropositive, Rodotà ha detto di aver ricevuto una richiesta, “che stiamo studiando tenendo conto dell’intero contesto normativo. Faremo delle audizioni dei vari soggetti interessati, ministero, i responsabili gli osservatori epidemiologici, di rappresentanti delle associazioni che si occupano di Aids e sieropositività e quindi decideremo”.

Rodotà non ha voluto dare un giudizio sulla possibilità di realizzare un elenco, in quanto ci dovrà essere “una decisione del garante per la privacy”.

Ti suggeriamo anche  Coronavirus, morta Gita Ramjee, pioniera nella ricerca contro l'HIV/Aids
Lesbiche

Mamma organizza festa a sorpresa per la figlia trans di 6 anni: “Voleva tagliarsi la gola, ora è felice”

La commovente storia vera di Lynn e di sua figlia Avery, a 5 anni appena disperata perché consapevole di essere nata nel corpo sbagliato.

di Federico Boni