Sarah McBride si candida per diventare primə rappresentante trans del Congresso degli Stati Uniti

La 32enne ha già scritto pagine di storia politica a stelle e strisce. Ma ora vede e rilancia con le elezioni di novembre 2024.

ascolta:
0:00
-
0:00
Sarah McBride si candida per diventare primə rappresentante trans del Congresso degli Stati Uniti - Sarah McBride si candida per diventare il primo membro trans del Congresso degli Stati Uniti - Gay.it
2 min. di lettura

3 anni fa Sarah McBride dal Delaware ha fatto la storia degli Stati Uniti d’America, diventando la prima senatrice apertamente transgender a sedere livello nazionale in una camera di uno Stato federale. Tre anni dopo Sarah ha deciso di rilanciare la posta, lanciando la sua candidatura per diventare il primo membro trans del Congresso degli Stati Uniti.

Oggi come oggi funzionaria eletta transgender con la più alta carica d’America, McBride sogna il jackpot nel novembre del 2024, quando gli americani saranno richiamati al voto. Nel video elettorale, la senatrice democratica di 32 anni ha ribadito come voglia “un governo funzioni meglio per le persone”, aggiungendo che tutti gli americani meriterebbero un rappresentante “che li veda e che li rispetti”.

Il governo dovrebbe fare di più per rendere più facile per le persone crescere una famiglia”. “Quindi mi candido al Congresso. Sono certamente consapevole dell’unicità della mia candidatura, dell’unicità che la mia voce porterebbe nelle sale del Congresso”. “Ma alla fine, non mi candido per diventare il primo membro trans del Congresso“. “Ci saranno sicuramente attacchi, ma non ne sono estranea. Quello che ho dimostrato negli ultimi anni è che sono in grado di superare quegli attacchi e concentrarmi su ciò che conta per le persone che rappresento. Il Congresso è certamente diverso dal Senato dello Stato del Delaware, ma sono fiduciosa che quando ci arriverò, concentrandomi su questioni che hanno un impatto su persone di ogni partito, di ogni ideologia e in ogni parte del nostro stato, sarò in grado di trovare un terreno comune con persone con cui non sono d’accordo con veemenza”.

Da ex stagista della Casa Bianca a senatrice statale, Sarah aveva già scritto una pagina di storia nel 2016, quando divenne la prima portavoce transgender a parlare durante la Convention Nazionale Democratica. 30 anni appena, nel 2016 Sarah era diventata la prima persona trans a lavorare alla Casa Bianca come tirocinante, sotto l’amministrazione Barack Obama. Nel 2013 Sarah era stata fondamentale nell’approvazione della legge contro l’omotransfobia in Delaware, mentre si trovava all’interno del consiglio di amministrazione di Equality Delaware.

Sarah McBride si candida per diventare primə rappresentante trans del Congresso degli Stati Uniti - Sarah McBride e Andrew Cray - Gay.it

Per anni  McBride ha poi lavorato con il governatore dello stato Jack Markell e il procuratore generale, Beau Biden, tra i figli del candidato presidente Joe. Nel 2012 Sarah ha conosciuto il 26enne Andrew Cray, un attivista transgender, a un ricevimento alla Casa Bianca. Fu amore a prima vista. Nel 2014 Andrew ha scoperto di avere un cancro alla lingua allo stadio terminale. Quell’estate McBride e Cray si sono sposati, quattro giorni prima che lui morisse.

Dopo aver scritto la storia nel 2020, Sarah punta a riscriverla anche nel 2024, prendendo così a schiaffi le politiche transfobiche della destra repubblicana che sogna di tornare alla Casa Bianca con uno tra Donald Trump e Ron De Santis.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Paola e Chiara singolo estivo Festa totale

Paola e Chiara, arriva il singolo “Festa totale”: “Il nostro grido d’amore forte e libero”

Musica - Emanuele Corbo 20.5.24
iraq-donne-trans (2)

Iraq, la strage silenziosa delle donne trans, uccise dai loro familiari per “onore”

Corpi - Francesca Di Feo 20.5.24
Cannes 2024, Vivre, Mourir, Renaitre è il nuovo film queer di Gaël Morel con Victor Belmondo e Théo Christine (VIDEO) - Cannes 2024 Vivre Mourir Renaitre 3 - Gay.it

Cannes 2024, Vivre, Mourir, Renaitre è il nuovo film queer di Gaël Morel con Victor Belmondo e Théo Christine (VIDEO)

Cinema - Redazione 22.5.24
Queer Planet, il trailer del doc sugli animali LGBTI+ scatena i conservatori d'America (VIDEO) - Queer Planet Official Trailer - Gay.it

Queer Planet, il trailer del doc sugli animali LGBTI+ scatena i conservatori d’America (VIDEO)

News - Redazione 21.5.24
Ambra e il body shaming da parte della stampa quando aveva 17 anni: "Ipocriti, scrivevano quanto fossi grassa" - Ambra e il body shaming da parte della stampa quando aveva 17 anni - Gay.it

Ambra e il body shaming da parte della stampa quando aveva 17 anni: “Ipocriti, scrivevano quanto fossi grassa”

Culture - Redazione 22.5.24
©AFP

Meryl Streep è nessunə e tuttə noi

Cinema - Riccardo Conte 20.5.24

Leggere fa bene

casa arcobaleno

Dipinge la casa arcobaleno per le sue figlie e per rispondere al vicino omofobo

News - Redazione Milano 27.11.23
Poliziotto costretto ad esami psichiatrici per verificare se fosse gay, il Tar condanna il ministero - carcere - Gay.it

Poliziotto costretto ad esami psichiatrici per verificare se fosse gay, il Tar condanna il ministero

News - Redazione 18.4.24
stati-uniti-ban-terapie-affermative

Stati Uniti, continuano i ban alle terapie affermative per i minori: 100.000 lǝ adolescenti abbandonatǝ a loro stessǝ

Corpi - Francesca Di Feo 17.4.24
@spartaco._

Il mondo gamer raccontato da Jessica G. Senesi: tra autoironia e inclusività

News - Riccardo Conte 1.2.24
Famiglie Arcobaleno dopo la sentenza della Corte d'Appello: "Ci vuole una legge, è palese discriminazione omofobica" - Famiglie Arcobaleno Sentenza Cassazione - Gay.it

Famiglie Arcobaleno dopo la sentenza della Corte d’Appello: “Ci vuole una legge, è palese discriminazione omofobica”

News - Federico Boni 6.2.24
Sardegna Partito Gay

Il Partito Gay Lgbt+ appoggia Alessandra Todde alle regionali in Sardegna

News - Lorenzo Ottanelli 23.1.24
Francesco Cicconetti, l'Università di Urbino gli riconosce l'identità di genere anche sul diploma - Francesco Cicconetti - Gay.it

Francesco Cicconetti, l’Università di Urbino gli riconosce l’identità di genere anche sul diploma

News - Redazione 17.5.24
Steven Miles, il pornodivo bisessuale, Proud Boy e trumpiano, condannato a 24 mesi di carcere per l'assalto a Capitol Hill - Steven Miles - Gay.it

Steven Miles, il pornodivo bisessuale, Proud Boy e trumpiano, condannato a 24 mesi di carcere per l’assalto a Capitol Hill

News - Redazione 20.2.24