Serbia: Gay Pride a Belgrado il 6 ottobre

Il partito degli ultranazionalisti rispolverano lo slogan minaccioso “Vi stiamo aspettando”. Le associazioni gay però ci riprovano anche quest’anno e programmano il Pride ad ottobre.

Il Gay Pride si terrà quest’anno a Belgrado il 6 ottobre. Lo ha annunciato oggi il comitato organizzatore, precisando che la sfilata dell’orgoglio gay sarà il culmine di una settimana di eventi e manifestazioni che prenderanno il via il 30 settembre. Lo slogan scelto – ha detto ai giornalisti Boban Stojanovic, membro dell’organizzazione – sarà "Amore, fede, speranza".

Di speranza in effetti ne hanno bisogno, in Serbia, visti i precedenti Pride, sempre annullati o poco partecipati per paura della violenza degli ultranazionalisti. Oggi che in Serbia ha vinto il partito di destra, il timore per la violenza si fa ancora più concreta.

I ricordi tornano al 2011 quando la manifestazione non potè avere luogo a causa delle minacce del partito Obraz e del suo slogan poco rassicurante: "Vi stiamo aspettando". Il ministro dell’interno, Ivica Dacic, anziché impegnarsi nel proteggere i manifestanti  chiese piuttosto di cancellare la manifestazione: «Il Gay Pride si deve fare, ma se vi è il pericolo reale che a margine del raduno vi possano essere gravi incidenti, in qualsiasi paese il Gay Pride verrebbe annullato».

Ti suggeriamo anche  Ana Brnabić prima premier lesbica di sempre a diventare madre durante il mandato
Lesbiche

Mamma organizza festa a sorpresa per la figlia trans di 6 anni: “Voleva tagliarsi la gola, ora è felice”

La commovente storia vera di Lynn e di sua figlia Avery, a 5 anni appena disperata perché consapevole di essere nata nel corpo sbagliato.

di Federico Boni