ANIMANI: IL VINO E LE STELLE

Una teoria innovativa unisce cibo e anima. Ecco alcuni consigli per conquistare la persona che amate con un buon bicchiere di vino scelto pensando al suo segno zodiacale.

Avete mai pensato, organizzando una cena con una persona speciale, che esista il cibo ed il vino più adatto per impadronirvi del suo cuore? Ecco qui qualche prezioso consiglio di Isabella Montwright, scrittrice di successo che, ha formulato una teoria sui cibi ed i vini che più si addicono al vostro amato, al suo segno zodiacale ed al suo stato d’animo: l’Animani (contrazione di cibo ed anima). Per fare colpo sul vostro compagno dunque scegliete il menù che più gli si addice, non dimenticando il suo segno zodiacale.

ARIETE – Se il vostro lui è un Ariete e se volete passare una notte di passione, gradirà sicuramente un buon Sangue di Giuda, vino dal basso tasso alcolico e dalla delicata dolcezza, che rispecchia il carattere leggero e giovanile dei nati del segno. L’Ariete, che ha sempre bisogno di vivere fino in fondo ogni emozione nel momento stesso in cui la sta provando, trova nella succosità di questo vino energie nuove, impulsi creativi e nuovi slanci per perseguirli.

TORO- Salice Talentino, nettare dal colore rubino violaceo con riflessi granato. La natura sentimentale del Toro si esprime su tutti i livelli, ma il contatto fisico ed il profumo lo esaltano più di ogni cosa. E’ per questo che il Salice Talentino s’impadronisce subito dei suoi sensi. Lo conquisterete senza senza mai dominarlo.

GEMELLI- La vita non è certo semplice per chi ha una relazione con un Gemelli, ma chi ne sceglie uno lo fa perché ama la vivacità, la dualità e la versatilità tipica dei nati in questo periodo. Quale miglior vino allora se non il Pinot nero in Bianco, ottenuto da uve nere, insolitamente pieno ed intenso per un vino bianco, dall’aroma esotico di fico d’India del Mediterraneo, che possiede la consistenza del vino rosso, ma la fragranza e l’eleganza del bianco. Un vino intelligente, che come i nati nel segno possiede una varietà di sfaccettature . Allora che aspettate? Baciate il vostro gemelli, cogliendo tutta la sua spontaneità e la furia nel prendere e dare amore.

CANCRO-L’emotività del segno del Cancro è strettamente legata alla sua infanzia, che domina sempre sul suo comportamento. Vive emozioni intense, e costruisce rapporti di grande serietà. Basta poco per ferirlo, e questo strappo può portarlo anche a rompere rapporti importanti e duraturi. Un bacio del Cancro è timido, ma al contrario pretende di ricevere un bacio deciso, pieno però di sentimento ed amore. Il suo vino deve riflettere questa dolcezza e tutto l’aspetto naϊf del segno. Un Moscato d’Asti, di lieve grado alcolico, è quello che ci vuole, perché con la sua fragranza dolce ed il suo profumo di violette rispecchia tutta la sensibilità e la raffinatezza del segno.

LEONEAleatico, vino rosso porpora, aromatico e forte, opulento e dolce, che dona sensazioni da palcoscenico, come il sì o il no del Leone. Vino raro e ricercato, l’Aleatico si sprigiona in bocca con la stessa forza seduttrice e tirannica di un bacio dato da un Leone, un bacio che sempre conquista e protegge.

VERGINE- Il segno della Vergine rappresenta la pazienza ed il controllo. Il proibito lo incuriosisce e non ha paura del vissuto trasgressivo del partner, perché lo saprà curare. Il Negroamaro, vino rosso di colore violaceo, duttile, curato, perfettamente affinato e adattabile, persiste nel suo equilibrio come la razionalità della Vergine. Intenso e rotondo, questo vino si avvolge magnificamente al palato e al desiderio, trasformando la rabbia in calma, l’angoscia in serenità. Ricco di note di ciliegia matura, il Negroamaro si adatta perfettamente al bacio intelligente e sapiente del Vergine, che dona desiderio lasciando un rimpianto, quello di non essere stato capito.

BILANCIA- La sentimentalità del segno della Bilancia è alquanto complessa perché da questa lui esige la perfezione. Il nato di questo segno è alla continua ricerca della perfezione sessuale e sensuale. Cerca armonia ed equilibrio; quello che dà, vuole ricevere. Anche il suo bacio, che può sembrare bello e gentile, nasconde una grande provocazione. Il suo bacio è dato per ricevere esattamente quello che viene dato. Il vino più adatto a lui è il Superiore di Cartizzevino dall’eleganza straordinaria nel suo colore giallo brillante e perlage risaliente. Il Cartizze donerà alla Bilancia equilibrio e quieta armonia. Le sue caratteristiche di un palato rotondo e morbido, di un delicato aroma di tiglio e fiori di mandorlo, renderanno chi lo beve schiavo di esso e di chi glielo serve.

SCORPIONE- Lo Scorpione ha difficoltà ad esprimere i propri sentimenti, malgrado abbia sensi di possessività morale verso il partner molto forti.Ama ricevere perché ha difficoltà a dare. Per i suoi sensi di fierezza, dare significa anche sottomettersi e diventare vulnerabili. In amore non s’illude mai, sa esattamente a che grado lo si ama, e cosa ci si aspetta di lui. Il suo è il bacio che non lascia via di scampo e di chi ha il coraggio di rompere i tabù. Ma è anche intimo, talmente intimo da poter essere l’atto completo in se stesso. Ci vuole un vino che si mette in gioco, di grado alcolico sostenuto come il Copertino, capace di sprigionare quella stessa intensità che lo Scorpione nasconde dietro uno sguardo quasi silenzioso ed anonimo, ma solo per chi non lo sa decifrare.

SAGITTARIO- Come il Sagittario, indagatore degli altri ma perfetto osservatore di sé stesso, lo Squinzano DOC, lascia scoprire la sua forza latente fatta di potere e di saggezza. Per i nati del segno è essenziale esplorare la possibilità del risultato e del successo, ed è per questo che anche nella scelta del vino il Sagittario sceglie un nettare non sfacciato, ma un piacere da scoprire. Lo Squinzano rosso, profondo e morbido, riflette l’ambizione del segno e del suo bacio, dato per punire prima di essere punito. Più è intenso più lo ignora. Più è corrisposto da chi lo riceve, più si allontana. Lo Squinzano è un vino perfetto per centrare il cuore di chi lo beve, perché in perfetta armonia con esso.

CAPRICORNO-Il segno del Capricorno desidera amare ed essere amato, ma spesso dubita. Ha una grande esigenza di maturità del suo partner, anche se questo può compromettere il suo amore. Sa esattamente quello che vuole e quello che in realtà rappresenta per l’altro. Il Capricorno apprezza soprattutto un Primitivo di Manduria. Vino rosso porpora con riflessi di granato, austero, generoso e nobile, come il suo segno, ma forte e esigente, come lui, come vuole che l’altro sia. Il suo è un bacio di chi trova ciò che cerca, ma anche di chi stabilisce le regole, piuttosto semplice e deciso. Vuole essere ricambiato con autorità e con esperienza, quasi da protocollo, perché il Capricorno vuole riconoscenza per quello che nel suo bacio concede.

ACQUARIO- L’Acquario, per esempio, alla ricerca continua dell’eccentrico e inaccessibile, che vive male con una sola persona per tutta la vita, per il quale l’amore deve essere un’esperienza universale portata al suo limite, nella vita evita di prendere decisioni basate sulla sicurezza e sulla continuità. Sul palato questo si traduce in cibi e soprattutto in vini che rinfrescano le papille gustative senza rimanere sul palato troppo a lungo. Un Prosecco o altro tipo di vino spumeggiante sarà il più adatto per il suo carattere sfuggente che convive male con la quotidianità.

PESCI- Il nato nel segno dei Pesci si esalta nel bisogno di amare, vuole essere capito dal partner e pretende sempre la sua attenzione. In questo senso è idealista. La sua sensualità è essenzialmente intuitiva. Profumi, fragranze e delicati tessuti fanno parte integrale del suo ambiente. Il vino adatto a questa personalità sognatrice e romantica è il Bombino Bianco della Daunia, luminoso e fragrante. Questo vino regala pace e quiete perché si fa bere da solo o in compagnia; ed i nostri personaggi romantici, che sono a volte volutamente solitari, hanno bisogno dei loro spazi per scrivere, per dipingere, o per pensare.

di Michele Sabia