California: in arrivo una legge contro il bareback nel porno?

di

Presentata la richiesta di referendum che rivoluzionerebbe l'industria del porno

CONDIVIDI
Facebook Twitter Google WhatsApp
14504 0

Una nuova iniziativa elettorale in California ha messo gli attori porno e la loro industria in allarme. Non solo sarebbe obbligatorio l’uso del preservativo nei film porno in tutto lo stato, ma la nuova legge permetterebbe ai cittadini di citare in giudizio i produttori per produrre del porno bareback, senza preservativo. Una iniziativa decisamente liberticida, insomma.

A Los Angeles, in realtà, c’è già una legge simile che fu approvata nel 2012 ed è in vigore, ma la nuova iniziativa, che ha già ottenuto abbastanza firme per essere sottoposta a referendum e comparire quindi sulla scheda elettorale 2016, interesserebbe l’intero stato.

L’iniziativa è stato guidata da Michael Weinstein, presidente della AIDS Healthcare Foundation (AHF), con l’obiettivo previsto di permettere ai “privati ​​cittadini di far rispettare la legge quando lo Stato non riesce a farlo.”

“Questa legge mette attori e produttori del settore alla mercé di ogni cittadino, compresi quelli che giudicano male e disprezzano, magari per ragioni religiose, l’industria cinematografica del porno”, ha dichiarato la porno star Chanel Preston, presidente di un comitato che raccoglie attori del settore porno. “Ogni persona o gruppo che siano contro all’industria del porno ma anche chiunque abbia un problema personale con un interprete specifico potrebbe usare questa nuova legge come mezzo per attaccare artisti nel settore”.

Leggi   I 10 film da vedere che trattano il tema dell'HIV e dell'AIDS
Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...