Fenomeno videochat

Quando scrivere no nbasta, ecco la webcam che ci viene in aiuto. Ma c’è anche ci preferisce rimanere sul virtuale: niente coinvolgimenti, niente rischi, niente delusioni. E’ il futuro?

I frequentatori dell’universo virtuale non possono fare a meno di usare le chat, luoghi virtuali dove trovare rifugio dietro a un nick per gli scopi più disparati, ma soprattutto per cercare un incontro piccante.

E il mondo della tecnologia è sempre in continua evoluzione per accontentare anche i gusti più difficili. Quello delle videochat, in particolare, è un settore che attrae sempre più simpatizzanti. Si tratta di un livello superiore alle semplici "finestre" dove scambiarsi parole scritte, dove si può approfittare anche delle immagini delle webcam per poter finalmente vedere il misterioso interlocutore con il quale stiamo scambiano quattro chiacchiere. E il perfetto sconoiuto sarà tale ancora per poco.

Ecco dunque che svanisce l’alone di mistero che avvolgeva poco prima l’interlocutore che ora può donare tutto se stesso. L’ effetto "bestiame al mercato in bella mostra" è un rischio: la merce è analizzare accuratamente per poi eventualmente scartarla oppure acquistare con tanta soddisfazione. Ma la voglia di esibiizonismo o la semplice cuirositàsaranno sicuramente soddisfatte e anche i tempi per un eventuale incontro saranno così abbreviati. A quel punto sarà possibile toccare con mano la mercanzia dalla quale il monitor vi separava.

Non tutti, però, vogliono una simile conclusione. C’è a chi piace il semplice incontro virtualesenza nessun tête-à-tête successivo. Lo schermo del computer fa così da condom virtuale: nessuna malattia, nessuna implicazione, nessuna possibile delusione per quel particolare che non avevate notato prima. Per non parlare della libertà di poter mostrare senza pudore quel che si vuole, conscio che non seguirà alla chattata nessuna verifica dal vivo.

Ti suggeriamo anche  Sydney, parco ribattezzato 'Equality Green' per celebrare il matrimonio egualitario

Sesso veloce e consumato a distanza e zone del corpo solitamente nascoste esibite con molta facilità in una piccola webcam sono i segreti per il piacere del futuro, oppure c’è ancora il gusto di incontrare un uomo e scoprirne i lati nascosti soltanto quando ci si spoglia a letto gustandosi soltanto al momento la sorpresa?

di Stefano Orsini