IL VIAGRA NATURALE

di

Problemi di erezione? A una certa età sono molto comuni. Ma se non ve la sentite di ricorrere alle cure farmacologiche, ecco qualche soluzione naturale. Che funziona.

CONDIVIDI
Facebook Twitter Google WhatsApp
2038 0

Arrivati intorno ai quaranta anni, sono tanti gli uomini che cominciano a vedere diminuire la loro potenza sessuale. Ma alcuni non vogliono rivolgersi al Viagra preferendo soluzioni meno “chimiche”.

Ci possono essere molte cause per l’impotenza. Anche gli antidepressivi o altri farmaci possono avere degli effetti negativi sulla vita sessuale di una persona. Per questo, è bene parlare con il vostro medico del problema, specificando tutti i farmaci che prendete in questo momento, in modo chelui possa aiutarvi a trovare delle valide alternative.

Tuttavia, non è insolito che gli uomini perdano potenza sessuale invecchiando. Molte culture leggono questo processo come un segno che la forza vitale di quella persona si sta svuotando. Credono che un uomo abbia una certa quantità di “seme” che andrebbe usato con parsimonia per preservarne la longevità.

Naturalmente, oggi sappiamo che un uomo in buona salute continua a produrre seme finché non muore. Sfortunatamente, pare che l’aratro con cui prepariamo il campo si logori prima che il seme con cui intendiamo seminare si esaurisca. Perciò siamo definiti la generazione del Viagra. Il problema di questo farmaco, però, è che richiede una lunga preparazione, presenta degli effetti collaterali che possono anche essere pesanti, e può essere molto pericoloso se usato con altre sostanze (soprattutto con il popper).

A causa dell’importanza che riveste per un uomo il fatto di essere “abile”, altre culture hanno escogitato alcuni metodi meravigliosi per aumentare la potenza seguendo la cosiddetta via olistica. Ecco qualche piccolo consiglio che potete provare.

1. Ginseng. Ci sono molti diversi tipi di ginseng, e diversi modi di assumerlo, perciò è bene consultare un erborista prima di prendere questa erba in gran quantità. Comunque, comprarsi una scatola di tè al ginseng, può essere un buon primo passo. Potete trovarne di ottima qualità ormai in quasi tutti i negozi di alimentari.

2. Yoga. Non molto tempo fa, c’era un signore nella mia classe di yoga, alla sua prima esperienza. Pochi giorni dopo la serie di lezioni, lo incontrai per strada, mi presentò il suo partner e entrambi mi ringraziarono per averli aiutati a migliorare la loro vita sessuale. Mi dissero che non avevano fatto così tanto sesso dalla prima settimana in cui si erano conosciuti.

Come insegnate di yoga, vedo molti ottimi risultati in tutto ciò che va dal mal di schiena alla riduzione dello stress, ma i commenti più entusiasti che ho sentito dagli uomini tra i 40 e i 50 anni è che si sentono come se avessero di nuovo 20 anni. Molti dicono che possono passare a fare sesso con il partner da una volta a settimana a una volta al giorno. Le posizioni dello yoga e il respiro che si usa possono davvero permettere all’energia di rimettersi in moto, e uno dei primi aspetti in cui le persone normalmente notano che ciò accade, è la loro vita sessuale.

3. Muscoli perineali. Un sacco di uomini passano ore in palestra cercando di rendere il loro corpo più sexy, ma non allenano il muscolo più importante di tutti. Il perineo è il punto che si trova tra lo scroto e l’ano.

Secondo le scritture vediche indiane, è il posto in cui l’energia di kundalini entra nel corpo. L’energia di kundalini è quella che “mette l’aria nelle nostre ruote”, per così dire. Più apriamo questa area, più energia viene immagazzinata, e quindi più intensa sarà l’erezione. Per allenare questa zona, stendetevi sulla schiena con le piante dei piedi che si toccano; lasciate le ginocchia piegate cadere verso il pavimento. Ora cominciate a contrarre e rilassare il perineo almeno 50 volte. Se avete difficoltà ad isolare il muscolo, immaginate di spingere i testicoli in basso verso l’ano. Ogni contrazione dovrebbe durare circa un secondo, così come il rilascio. Anche se sentirete risultati immediati, è necessario fare questo esercizio quotidianamente per tenere accesa la spia del pilota…

4. Integratori. Si è visto che alcuni casi di impotenza sono da associarsi con la mancanza di zinco e di vitamina B-6. Provate a prendere un multivitaminico per assicurarvi di avere tutte le vitamine e i minerali di cui avete bisogno per tenere in funzione e in ordine i vostri attrezzi. Ma strafare con gli integratori non è una buona idea, anche se la maggior parte non sono dannosi nemmeno in grandi quantità. Semplicemente il vostro corpo li ignorerà. Alcuni, però, possono essere tossici in dosi massicce. Perciò leggete attentamente le etichette e conservate gli integratori nella maniera più appropriata, per assicurarvi di non farvi più danno che bene.

5. Moderazione. Questo è il consiglio meno popolare che posso dare. E per questo lo lascio per ultimo. La prima volta che mi sono trasferito a San Francisco, ho pensato di essere arrivato in paradiso. C’era talmente tanto sesso da fare! Era diventato come fumare una sigaretta, per fare un esempio, la cosa perfetta da fare quando mi annoiavo o ero triste o felice o solo o qualsiasi altra cosa. Scoprii che stavo diventando l’equivalente sessuale di un fumatore incallito. Il problema era che le mie pile cominciavano a scaricarsi. Poi ho scoperto che se rallento il mio comportamento sessuale e lo faccio solo quando il mio corpo lo reclama a gran voce, la cosa è molto più ricca e appagante. Questo è coerente con la pratica orientale del Bramacharia o “moderazione della forza vitale”. Moderando la nostra attività sessuale (e questo non significa negarla) possiamo coltivare una più soddisfacente espressione di quella energia e spesso sconfiggiamo l’impotenza.

Nota: l’impotenza può anche essere un sintomo di altri problemi fisici, come il diabete. E’ importante perciò discutere la cosa e tutto ciò che riguarda la vostra salute con il vostro medico. Parlategli anche di tutti i farmaci che prendete. A volte anche le erbe e gli integratori possono avere una reazione avversa da una persona a un’altra.

di Darren Main – Gay.com

CONTINUA A LEGGERE...

Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...