Vip e fidanzati porn performer: il porno non è più un tabù?

E’ opinione diffusa che la pornografia gay su internet abbia contribuito a togliere dal’isolamento i gay. Ora, sempre più spesso, vip instaurano storie con attori porno contribuendo a normalizzarlo.

Non è sempre semplice analizzare il mondo della pornografia inquadrandolo un contesto più ampio. Per molti è, e rimane, una semplice industria nata per speculare sui desideri erotici inappagati e sulle crescenti frustrazioni della società, mentre per molti altri è senza dubbio il motore segreto di importanti cambiamenti socio culturali, se non addirittura tecnologici, come la rapida evoluzione di internet. Probabilmente la verità sta nel mezzo, tuttavia quel che è certo è che oggi la pornografia gay sta avendo un ruolo sempre più importante nelle ridefinizione del rapporto fra le persone omosessuali, i loro desideri e la percezione della loro sessualità. Il discorso è complesso, ma è innegabile che fino a non troppo tempo fa – quando la pornografia gay non era a portata di mouse e certi argomenti erano un tabù – chi si scopriva gay doveva costruire la propria sessualità partendo da zero, senza riferimenti che andassero oltre ai classici stereotipi etero legati all’omosessualità e spesso rimanendo vittima della propria inesperienza, o delle persone che se ne approfittavano.

C’era poi la mancanza della condivisione di un vero immaginario omoerotico e del confronto con una pornografia che lo prendesse in considerazione, normalizzandolo e limitando i sensi di colpa e il disagio che spesso accompagnano la presa di coscienza del desiderio omosessuale. Sicuramente la pornografia gay non rappresenta una soluzione a tutti questi problemi, ma di certo è utile a velocizzare certi processi personali e a compensare almeno in parte i problemi che nascono da contesti repressivi e omofobici, suggerendo che c’è un altro mondo possibile e che forse vale la pena impegnarsi per farlo proprio. Inoltre il numero crescente di gay porn performers che non fanno mistero della propria vita privata, e che sempre più spesso la fanno sfumare nelle performances che condividono col pubblico, ha determinato un’ulteriore evoluzione nel rapporto fra la pornografia gay e il mondo gay, trasformandone i protagonisti da icone erotiche astratte a modelli di riferimento a tutto tondo, più o meno come avviene con i classici divi dello spettacolo e della musica.

Ti suggeriamo anche  Milano, incontri sessuali e poi il ricatto: arrestato senegalese

Questo potrebbe spiegare perchè un numero crescente di personaggi famosi non si fa problemi ad instaurare relazioni con ragazzi che provengono dal mondo del porno gay: Calvin Klein, George Michael, Bryan Singer… Tuttavia sembra che la situazione stia entrando in una nuova fase: infatti lo stilista Mark Jacobs è in coppia da novembre con Harry Louis, un ragazzo che non solo proviene dal mondo del porno gay, ma ne fa ancora parte a tutti gli effetti. Infatti questo performer di origine brasiliana trapiantato a Londra, dopo aver lavorato per registi come Kristen Bjorn e Michael Lucas, non ha alcuna intenzione di rinunciare alla sua carriera, e sta continuando a girare video nonostante la sua relazione con Marc Jacobs sia ormai di dominio pubblico. La cosa interessante è che i due, paparazzati il mese scorso sulla spiaggia di Ipanema, sembrano davvero una coppia gay come tante altre, molto teneri e felici di passare assieme una vacanza al mare.

I due si sarebbero conosciuti in un locale di Londra, e da allora i rispettivi profili su vari social network sono stati caratterizzati da quello che sembra davvero il classico scambio di messaggi di una coppietta innamorata di fresco, nonostante Harry Louis continui a darsi da fare sul set con crescente bravura. Probabilmente il loro caso è destinato a creare un precedente interessante, che forse contribuirà ad una ulteriore evoluzione nell’inquadramento socio culturale della pornografia gay e del suo ruolo simbolico per la comunità gay di oggi, che potrà trarne nuovi spunti di confronto e riflessione. Il caso di Mark Jacobs e Harry Louis rilancerà modelli di relazione diversi da quelli tradizionali o scatenerà solo le ire di quanti ci vedono solo un esempio di opportunismo e ipocrisia? Spingerà tanti ragazzi a fare i performers nella speranza di findanzarsi con qualche vip o li farà riflettere sul fatto che nella vita tutto è possibile?

Ti suggeriamo anche  Aaron Cage, ex pornodivo gay diventa insegnante di matematica

di Valeriano Elfodiluce