Spagna: il PP contrario alle unioni gay

Una discussione nella Camera dei Deputati spagnola per prendere in considerazione un progetto di legge che equipari le unioni gay e etero è stato respinto dal PP.

Martedì 3 aprile è stata discussa nella Camera dei Deoutati spagnola la presa in considerazione di una proposta di legge rimessa dal Parlamento Navarro. La proposta, chiamata "Uguaglianza delle coppie stabili", valutava l’approvazione di un regime che equiparasse i diritti delle coppie eterosessuali e gay. La presa in considerazione è stata difesa da Isabel Arboniés, che la aveva fatta propria nella cameera navarra alcuni mesi fa. La votazione finale ha visto un risultato di 133 voti a favore della presa in considerazione della proposta di legge, 154 voti contrari e 11 astenuti. Di nuovo, la maggioranza assoluta del Partido Popular è stata più che sufficiente a respingere la proposta. Hanno votato a favore i partiti del gruppo misto (BNG, EA, Xunta Aragonesista) così come Coaliciòn Canaria, Partido Nacionalista Vasco, Izquierda Unida e PSOE. Il voto contrario è stato solo quello del PP.

Ti suggeriamo anche  Istat: 13.300 uniti civilmente finora. Pochi? Per molti la visibilità è ancora un problema
Attualità

Omofobia, Pillon attacca la legge: “liberticida, orwelliana, con psicopolizia che vigilerà sul pensiero dei cittadini”

Il senatore leghista è tornato ad attaccare la nostra comunità, disegnando i lineamenti di un futuro catastrofico e distopico a causa della legge contro l'omobitranslesbofobia.

di Federico Boni