Calcio a 5 dei diritti civili: Gay e etero insieme contro l’omofobia e i pregiudizi nel calcio

A Bergamo è nata la Cives Calcio Bergamo, seconda squadra cittadina dopo la Cives Volley che include giocatori dichiaratamente gay ed etero.

A due anni dalla nascita di Cives Volley Bergamo, Arcigay Bergamo Cives ha annunciato l’arrivo di un’altra squadra composta da giocatori gay dichiarati. La Cives Calcio Bergamo, da oggi in campo per il torneo CSI di Bergamo, che vedrà giocatori gay ed etero giocare insieme per dire basta all’omofobia. A presentarla Marco Arlati, Presidente Arcigay Bergamo Cives nonché componente di Segreteria Nazionale Arcigay – delega Sport.

Un momento per noi molto importante che sottolinea la crescita strutturale del progetto “Bergamo in campo contro l’omofobia”, che dal 2016 stiamo sviluppando in molteplici forme. In questi due anni abbiamo avuto solo qualche episodio di omofobia da parte di singoli giocatori nel mondo del volley, speriamo che pure nel mondo del calcio ci sia questa risposta di rispetto. Crediamo fortemente che lo sport, insieme alle famiglie e alla scuola, siano i luoghi sociali dove le persone, i cittadini, vengano formati al rispetto e al valore delle diversità. Purtroppo lo sport è anche il luogo dove attualmente in Italia è difficile fare coming out e vivere liberamente il proprio orientamento sessuale o identità di genere, soprattutto in uno sport come il calcio, dove sembra impossibile dichiararsi a qualsiasi livello.

Entrambe le squadre giocheranno con i patrocini della Commissione pari opportunità della Provincia di Bergamo, che da anni sostiene questa iniziativa, e il patrocinio di Fast Track City, progetto importantissimo che è composto da tantissime realtà che ogni giorno si impegnano per affrontare la tematica HIV e della prevenzione. Ad oggi ne fanno parte il Comune di Bergamo, Asst. Papa Giovanni XXIII, Croce Rossa Bergamo, Emmaus, Arcigay Bergamo Cives, Melarancia, Micaela Onlus, Cooperativa di Bessimo, Cooperativa l’impronta, Caritas Diocesana Bergamasca e Cooperativa Pugno Aperto.

Ti suggeriamo anche  Israel Folau omofobo, la replica degli All Blacks: 'sei disgustoso'