Russia ai Mondiali, 130.000 sterline raccolte a sua insaputa per le associazioni LGBT

di

Tutto merito della campagna #RainbowRussians di Paddy Power, che ha promesso di donare ad un'associazione LGBT 10.000 sterline ad ogni goal russo.

CONDIVIDI
99 Condivisioni Facebook 99 Twitter Google WhatsApp
3054 0

L’incredibile vittoria ai calci di rigore contro la Spagna ha portato la nazionale russa di calcio ai quarti di finale del mondiale.

Un traguardo impronosticabile, alla vigilia, che ha visto la campagna #RainbowRussians di Paddy Power raccogliere un fiume di quattrini. Prima del via, infatti, la celebre agenzia di scommesse aveva promesso che avrebbe donato ad un’associazione LGBT 10.000 sterline ad ogni goal messo a segno dalla nazionale guidata da Stanislav Čerčesov. Una sorta di ‘contrappasso’ nei confronti di un Paese orgogliosamente omofobo.

Ebbene sono arrivati 5 goal all’esordio contro l’Arabia Saudita, 3 goal contro l’Egitto e un goal nei tempi regolamentari contro la Spagna, andata in vantaggio grazie ad un clamoroso autogoal. Per l’occasione Paddy Power ha deciso di raddoppiare la posta, passando da 10.000 a 20.000 sterline a goal, contando anche l’autogoal. Totale: 130.000 sterline incassate fino ad oggi, che la nazionale di Vladimir Putin ‘donerà’ indirettamente ad un’associazione LGBT. E non è finita qui, visto e considerato che la Russia dovrà incontrare la Croazia ai quarti di finale, sabato a Sochi.

Leggi   Radio Globo difende "l'irriverenza" del Morning Show e attacca: 'noi vittime di violente intimidazioni'
Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...