25 anni anni fa iniziava Non è la Rai: ecco 10 momenti cult

di

Il 9 settembre del 1991 dallo Studio 1 del Centro Palatino a Roma andava in onda la prima puntata di Non è la Rai. Vi ricordate questi 10...

CONDIVIDI
16 Condivisioni Facebook 16 Twitter Google WhatsApp
16233 1

Orde di ragazzine scatenate si impadronirono dei pomeriggi televisivi degli anni ’90, dell’immaginario collettivo e delle fantasie maschili. Ascolti da record, polemiche ricorrenti, le conduzioni di Bonaccorti e Bonolis, fino alla trovata, geniale, di mettere una giovanissima Ambra Angiolini come front woman anche grazie all’ormai iconico auricolare, col quale il mentore Gianni Boncompagni le suggeriva live battute e commenti.

E poi le canzoni sfacciatamente in playback, i giochini telefonici scemi, i balli scomposti, gli sketch senza pretese, le tantissime risate e pure qualche pianto. Tra le varie ninfette che popolavano il programma cult per un’intera generazione: Laura Freddi, Miriana Trevisan, Nicole Grimaudo, Antonella Elia, Alessia Merz, Claudia Gerini, Lucia Ocone, Romina Mondello, Sabrina Impacciatore, Cristina Quaranta, Pamela Petrarolo e molte altre ancora.

Il 9 settembre del 1991 dallo Studio 1 del Centro Palatino a Roma andava in onda la prima puntata di Non è la Rai, ecco 10 momenti indimenticabili che hanno fatto la storia delle televisione italiana.

Eternit: lo scandalo del Cruciverbone con Enrica Bonaccorti

Il gioco di Ambra dello zainetto (qui l’esordio)

Il gioco dei bambini di Ambra e il RASPA!! (forse di una madre preoccupata per il costo della chiamata)

La celebre frase di Ambra del 1994 in piena campagna elettorale su Occhetto e Berlusconi (ovviamente suggerita da Boncompagni)

Please don’t go e gli altri momenti di scatenamento collettivo

La sigla

Le esibizioni pazze di Pamela Petrarolo

Il gioco delle secchiate e la caduta di Emanuela Panatta

Antonella Elia che dice “handicappata” e lo psicodramma che ne seguì

INCIDENTE IN DIRETTA PER ANTONELLA ELIAPrima edizione.
A margine di uno stacchetto del cruciverbone, ad Antonella Elia scappa un’espressione poco opportuna. La conduttrice Enrica Bonaccorti è costretta a farglielo notare, ma la ragazza, poco dopo, mortificata per l’accaduto, scoppia a piangere…
Il video è offerto da Videok!

Pubblicato da Marko23v – The Best of Non è la Rai su Mercoledì 20 marzo 2013

L’esibizione di Ambra con T’appartengo all’ultima puntata e il pianto collettivo

Leggi   Irene Ghergo: "Ho infrocito la tv! I gay? Il mio miglior investimento"
Tutti gli articoli su:
Personaggi:

Commenta l'articolo...