Caterina Balivo dà del froc*o a Ricky Martin in un video e poi lo cancella

di

Già nella bufera per i tweet contro Diletta Leotta, durante l'esibizione di Ricky Martin la conduttrice Rai si lascia andare a commenti alquanto discutibili.

CONDIVIDI
2.6k Condivisioni Facebook 2.6k Twitter Google WhatsApp
52868 4

In una Instagram Story poi cancellata, Caterina Balivo, già nella bufera per il tweet contro Diletta Leotta, durante l’esibizione di Ricky Martin a Sanremo gli dà del froc*o.

Ricky Martin sei bono pure se sei froc*o”, queste le parole di Caterina Balivo in una Instagram Story pubblicata ieri sera sul social network durante l’esibizione del cantante latino-americano.

Pochi minuti fa il video, girato in casa da alcuni amici, è stato prontamente cancellato.

Pur rendendoci conto che si tratta di un contesto gioviale e scherzoso, e augurandoci che sia stata solo un’uscita infelice, era davvero necessario usare quel termine?

La Balivo non è nuova a esternazioni discutibili: ieri mattina, durante il programma televisivo che conduce, proprio parlando di Ricky Martin, si è chiesta se avesse dovuto chiamarlo “moglie” o “marito”, aggiungendo una triste risata.

Forse sarebbe meglio darsi una calmata, Caterina.

 

 

Tutti gli articoli su:
Personaggi:

Commenta l'articolo...

Commenta l'articolo...

4 comments

  1. Tipok Rispondi

    Ma questa donna ha un cervello o ragiona con la parte posteriore? Ma io mi chiedo come fa una cosi a stare in rai e presentare…..Dovrebbe avere un santo in paradiso. Io un lavoro per lei potrei trovarla….A lavare le scale…Lo fa molto bene perche ha la lingua lunga e non la collega al suo cervellino….

  2. Giovanni Di Colere Rispondi

    Non c’è da stupirsi con gli ambienti da…. Signorini che frequenta. Si sa che a destra l’omosessuale è un maggiordomo, un valletto, un paggetto o un cagnolino da compagnia del padrone cui buttare sotto al tavolo gli avanzi del padrone di cui è servo giullare e cavalier servente (l’altro il padrone non è più cavalier servito dacché lo hanno scavalierato) a seconda delle necessità. I gay non hanno sentimenti o amori non sono esseri umani per i salotti della destra. Il loro sport è quello di insultare i gay. Pensate col declino del papi poi che scena tra tutti i gay stereotipati del centrodestra, rigorosamente single, che si affollano sotto al tavolo tra Signorini Platinette, Malgioglio, D&G e persino quella zia cattolica di Zeffirelli (ho sempre pensato che fosse lui in realtà la famosa zia suora millantata dal papi). Tutti sotto al tavolo a gridare contro i gay che hanno figli che si sposano etc etc (i famosi “ho molti amici gay ma…” sono loro) ma sopra non c’è più nessuno non arriva più un osso. La musica è finita gli amici si sono già riciclati

    1. Tipok Rispondi

      Giovanni, grazie al cielo ci sono anche i gay normalissimi, che si svegliano la mattina alle 7 per arrivare al lavoro e svolgono una vita normalissima senza essere zerbini come i personaggi di basso ceto che hai specificato nel tuo post. Quella gente per arrivare la, hanno venduto l’anima al diavolo e fatto di tutto. Non hanno intelligenza ma la furbizia. Io non li definirei gay ma spazzatura. Gentaglia che non merita nemmeno essere nominata.

      1. Giovanni Di Colere Rispondi

        Per me siamo tutti normalissimi.