Cecchi Paone a Zero, Ferro e conduttori tv: “dichiaratevi”

Cecchi Paone, ospite a Domenica Cinque, fa i nomi. E invita Tiziano Ferro, Renato Zero e Alessandra Borghese a fare chiarezza sulla loro sessualità. Poi, insinua dubbi su un noto conduttore tv.

Un’intervista, quella di Cecchi Paone per Barbara D’Urso alla trasmissione Domenica Cinque, che forse aprirà gli occhi a molti italiani. Il conduttore televisivo e giornalista, oltre ad aver raccontato "a cuore aperto" la fine della relazione con la ex-moglie Cristina, ha rilasciato dichiarazioni che hanno messo in subbuglio il mondo dello spettacolo. Alessandro, parlando di omosessualità non rivelata, questa volta ha fatto i nomi: Renato Zero, Tiziano Ferro e Valentina Borghese. Inoltre, a detta di Paone, nella tv italiana ci sarebbero «molti conduttori omosessuali, che fingono di essere eterosessuali e per vergogna o per un calcolo di opportunità entrano nelle vostre case tutti i giorni parlando di religione e dell’importanza della famiglia tradizionale senza capire che ogni famiglia ha diritto di esistere, e ogni amore ha diritto di vivere».

Paone ha poi riservato parole forti per il cantante Renato Zero, rimproverandogli le dichiarazioni rilasciate pochi anni fa al giornalista Paolo Conti del Corriere della sera: «Vorrei parlare a Renato Zero che per tutta la vita ha fatto soldi e fortuna mettendosi le piume e sculettando, cantando canzoni che inneggiano l’amore a tre, e si permette di dire che gli omosessuali sono come i down e, così dicendo, offende sia gli omosessuali che i down». Anche un altro personaggio nel mirino del giornalista, il cantante di Latina Tiziano Ferro, che sulla sessualità ha sempre giocato e che molti rumors lo vorrebbero fidanzato con lo stesso Paone: «Mi piacerebbe moltissimo, non solo perchè è un bel ragazzo ma anche perché è un grande atrista. – Ha scherzato Alessandro, lanciando poi un appello al cantautore di Latina – Tiziano, una volta per tutte, anche se vivi nascosto a Londra, vieni in italia e dicci qual’è la verità. Poi dì che purtroppo non sei il mio fidanzato, etero o omo che tu sia».

Ti suggeriamo anche  "We Are Who We Are" , una serie LGBT per Luca Guadagnino

Il conduttore de "La macchina del tempo" ha continuato a parlare di presunta omosessualità chiamando in causa la "principessa" Alessandra Borghese che a suo avviso starebbe andando giù pesante sulla dottrina morale e sessuale. Della giornalista e scrittrice Paone ha messo in dubbio la ferrea morale, rivelando particolari sul suo passato: «So che ha fatto una vita divertentissima quando era a New York, e so che la Bignardi le chiese se fosse lesbica. Io non mai capito quale sia stata la risposta». Paone si è quindi rivolto alla Boghese perchè si pronunci su questo suo radicale cambiamento: «Anche lei, che su questo atteggiamento moralistico sta costruendo una bella carriera, venga a dirci la verità». L’intervista si conclude e nonostante non si abbia notizia di reazioni da parte delle persone citate, molti italiani si stanno chiedendo chi possa essere il volto noto che ogni giorno entra nelle loro case e diffonde principi in cui, forse, nemmeno crede.