CHI SONO I RAGAZZI DEL GF3?

di

Dopo l'eliminazione, si scoprono gli altarini: ora avremo modo di sapere se Andrea è il grande artista che vuol far credere. Mentre sappiamo che Raffaello ha fatto lo...

CONDIVIDI
Facebook Twitter Google WhatsApp
1908 0

E’ Claudia l’unica, forse, a piangere per l’eliminaazione di Andrea. E forse neanche lei piangerebbe se potesse ascoltare quello che il sedicente artista lucano confida a Barbara D’Urso appena fuori della casa: “Io difficilmente riesco ad amare” ammette riguardo al suo rapporto con la ragazza “è una cosa che mi porto dentro perché sono sempre stato perso dietro all’arte”.

Come dire: piuttosto un pezzo di creta che ritrovarmi accanto ‘sta femmina…
Detestabile il suo atteggiamento da divo, il gesto isterico di spaccare una tazza al momento di uscire (“Per rompere il silenzio che cala dopo l’esclusione”, avrebbe spiegato poi in studio), la boria con cui anziché ammettere che il pubblico non l’ha gradito, ha detto che l’hanno votato perché “La gente mi voleva fuori per potermi incontrare!”

Siamo ora lieti che Andrea possa davvero dimostrare tutta il suo reale valore come artista, senza il disturbo delle telecamere e degli altri conviventi. Vedremo di cosa sarà capace, anche se per certi versi gli assaggi che ci ha dato nella casa sono stati sufficienti.
Quasi quasi rimpiangiamo Raffaello, con il suo assenteismo volontario, il restare senza parole a giornate intere. A proposito dello skipper, molti sapranno che in questi giorni circola per internet una foto del biondone come mamma l’ha fatto, scattata nel 1994 dal fotografo Baly Hinter Wipflinger, esperto del nudo maschile d’arte in bianco e nero e specializzato in servizi gay (sua è, ad esempio, l’immagine del capodanno 2000 del World Gay Pride).

Inoltre abbiamo chiesto a Fabio Canino quali fossero i suoi rapporti con Raffaello: ci ha confermato che il giovinastro faceva parte dei “Candy Boys”, gruppo composto da tre aitanti ragazzotti, con i quali il Canino ha realizato uno show comico in cui si prendeva in giro gli spettacoli di spogliarello maschile. Alla fine dello show, però, i Candy Boys con raffaello restavano nudi per davvero, davanti a un pubblico che era composto secondo le occasioni, dai famelici avventori di un locale gay o dalle scatenate frequentattrici di una serata per sole donne.
Nessuna rivelazione in più. Almeno per ora.

di Alessandro Federici

Leggi   Franca Leosini: "Io, I gay, la Misseri e le mie Storie Maledette"
Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...