10 coming out indimenticabili da 10 serie tv iconiche

Alcuni di questi coming out hanno segnato l’adolescenza di molti. Scene che sono tra i primi signficativi momenti LGBT+ della tv.

Nella Giornata Mondiale del Coming Out, quest’anno abbiamo voluto anche rispolverare un po’ di coming out epici tratti da alcune delle serie tv che hanno segnato la storia della tv, o che sono state particolarmente famose sia in USA che in Italia.

Molti di questi coming out hanno segnato l’adolescenza, o infanzia, di molti dei nostri lettori e per molti di voi, e di noi, queste scene sono tra i primi momenti LGBT+ signficativi della tv.

Ellen, “ELLEN”

Ellen DeGeneres è sicuramente la lesbica più famosa al mondo, complice anche il suo hit show “The Ellen Show”, che da anni fa incetta di telespettatori in USA.

Negli anni ’90, la DeGeneres era protagonista di una sitcom, dal titolo “Ellen“, che andò in onda per 5 stagioni, più o meno nel periodo in cui impazzava “Friends”.

Durante una delle puntate della quarta stagione della serie tv, “Yep i’m Gay“, la conduttrice e attrice statunitense fa coming out.

Una puntata che entrò nella storia non tanto perché fu una delle prime donne a fare coming out in tv, ma per le conseguenze che ne derivarono: l’attrice – che fece coming out lei stessa poco dopo su TIME Magazine – ricevette lettere d’odio, molti sponsor abbandonarono e la serie fu cancellata alla fine dell’anno successivo.

Però la ruota gira, ed Ellen adesso è tra i personaggi più famosi ed amati della tv. E non solo dalla comunità LGBT+!

Jack McPhee, ‘DAWSON’S CREEK’

Dawson’s Creek” è stato il teen drama che ha segnato gli adolescenti a cavallo tra fine anni ’90 ed inizio anni 2000, il primo vero successore di “Beverly Hills 90210“.

A Capeside – città fittizia dov’era ambientata la serie – le tematiche iniziavano ad essere più serie, profonde, lontane dal jet-set e dalle scuole ricchissime dei ragazzi di Bevelry Hills.

Ti suggeriamo anche  Guess My Age, coming out su TV8 da Enrico Papi: 'Sei sposato Luca, tua moglie cosa fa? Mio marito...' - il video

In “Dawson’s Creek” spiccava il timido Jack McPhee che, dopo aver iniziato una storia con Joey, scopre di essere gay e lo rivela in classe… con una poesia: “Essere o non essere?“.

Willow e Tara, ‘BUFFY THE VAMPIRE SLAYER’

Willow Rosemberg è tra i personaggi più amati di tutte le serie fantasy perché ha una storia molto interessante.

Dapprima una timida ragazzina appassionata di stregoneria ed innamorata del migliore amico Xander, Willow – stagione dopo stagione – diventa a tutti gli effetti una strega, per altro molto potente, e la sua vita cambia quando conosce, nella quarta stagione, Tara.

Questo legame diventa ben presto una relazione, e Willow farà coming out con la persona più importante per lei: la sua migliore amica Buffy, la famosa ed amata ammazzavampiri.

Andrew Van De Kamp, ‘DESPERATE HOUSEWIVES’

Desperate Housewives” è sicuramente tra le serie tv più amate dalla comunità LGBT+ degli ultimi 20 anni (nonchè una delle migliori ed iconiche) e in una delle sue puntate abbiamo assistito ad un coming out piuttosto ironico.

Andrew Van De Kamp, figlio ribelle della ‘perfettina’ Bree Van De Kamp – interpretata da una magistrale Marcia Cross – dopo aver già rivelato di esser bisessuale cambia versione, dichiarandosi gay a tutti gli effetti.

Bree non la prende bene, in quanto decisamente conservatrice, e spedisce il figlio da un prete, con la speranza di ‘guarirlo’, insomma… ad una terapia di conversione.

Di tutta risposta, Andrew si fa trovare a letto con il giovane e bello Justin, e quando Bree li scopre e se ne va scioccata, il ragazzo sorride in maniera ammiccante, nudo nel letto accanto al fidanzato, a dimostrazione di aver goduto palesemente nell’aver sconvolto la madre.

Mickey Milkovich, ‘SHAMELESS’

La serie tv americana (basata sulla medesima serie tv UK) “Shameless” èil family drama più coinvolgente e crudo della tv, e durante le 9 stagioni andate – sino ad ora- in onda vi sono state anche moltissime storie a tinte LGBT+.

Ti suggeriamo anche  Ewan McGregor sarà il leggendario stilista Roy Halston in una serie tv

Nella serie c’è un coming out molto particolare che è quello di Mickey Milkovich, un vero e proprio ‘gangster’ del Southside di Chicago che s’innamora di Ian Gallagher, che sin dall’inizio della serie s’identifica come gay.

Il suo coming out avviene durante la festa per il battesimo di suo figlio, avuto con la prostituta russa Svetlana, come ultimo atto per evitare che Ian lo lasci definitivamente, stanco ormai di vivere la loro storia nell’ombra e nella vergogna.

Il tutto sembra davvero toccante e romantico, ma una scazzottata smorzerà il tono dolce che si è venuto a creare… in classico stile “Shameless“. Ma lo si ama anche per questo!

Will Truman, ‘WILL & GRACE’

Certo, tutti sappiamo che Will Truman e Jack McPharland sono gay dall’inizio di “Will&Grace“, una serie tv che davvero fatto la differenza e che ha aiutato molto la causa LGBT+ nel mondo.

Ma in un divertente episodio ambientato negli anni ’80, scopriamo il momento esatto in cui Will ha fatto coming out con Grace, allora sua fidanzata.

Una puntata imperdibile, come praticamente tutte le altre puntate della serie, comprese quelle del revival dal 2017 ad oggi.

Saul e Robert, ‘GRACE & FRANKIE’

Grace & Frankie

La comedy Netflix Grace & Frankie, che terminerà nel 2021 con gli episodi della settima stagione, parte proprio dal coming out di Saul e Robert, i mariti delle due protagoniste.

Saul e Robert, colleghi da anni, in realtà sono gay ed amanti da più di 20 anni e decidono di lasciare le loro mogli per vivere, finalmente, la vita che hanno sempre desiderato, pur non pentendosi del passato, ed essere veramente loro stessi.

Ti suggeriamo anche  Black Lightning, ecco Thunder: una supereroina lesbica per la serie The CW

Una serie tv che, se non avete mai avuto l’occasione di vedere, vi consigliamo fortemente e non solo per le tematiche LGBT ma anche per i dialoghi eccellenti e per il fatto che mette in scena la vita di persone anziane, troppo spesso dimenticate.

E poi, dulcis in fundo, è davvero divertente!

Santana Lopez, ‘GLEE’

Quello di Santana Lopez in Glee in realtà è stato un outing da parte di Finn, che si è lasciato scappare un gossip su di lei e Brittany.

Ad ogni modo, per riparare al danno, visto che Finn aveva agito scorrettamente, il ragazzo – aiutato dal Glee Club – aiuterà Santana ad accettare la propria omosessualità.

Santana, in seguito, convolerà addirittura a nozze con la sua amata Brittany!

Callie Torres, ‘GREY’S ANATOMY’

Anche Grey’s Anatomy ha dato, e continua a dare, molto spazio alla comunità LGBT+, e il più amato fra tutti i personaggi di questo filone è senz’altro Callie Torres, che però attualmente non è più nel cast della serie (giunta alla sua 16esima stagione).

L’ortopedica si rivela bisessuale per la prima volta durante una conversazione con Addison Montgomery, che in seguito è passata da ‘Grey’s Anatomy‘ a protagonista dello spin-off ‘Private Practice’.

Patty Bouvier, ‘THE SIMPSONS’

I Simpsons è sempre stata la serie animata più famosa della tv.

In onda dal 1987, dapprima come costola del ‘Tracy Ullman Show’, la serie di Matt Groening ha affrontato praticamente ogni tematica esistente, con grande successo di pubblico.

Quando a Springfield vengono autorizzati i matrimoni gay, Patty – sorella di Selma – uscirà allo scoperto rivelando di essere omosessuale e di volersi sposare (matrimonio poi celebrato da Homer) con una campionessa di golf: Veronica.

Il matrimonio però non si celebrerà perchè, alla fine, Marge – che dopo un momento di smarrimento accetterà la sorella – smaschererà Veronica, rivelando a tutti che in realtà è un uomo.