Coppie gay: nelle fiction TV non fanno scandalo

Sul mensile Fiction TV un’inchiesta sui personaggi GLBT delle serie televisive. La rivista pubblica anche i risultati di un sondaggio esclusivo condotto tra i lettori di Gay.it

Il numero di giugno del mensile Fiction TV, diretto da Franco Forte, dedica un ampia inchiesta (la prima del suo genere) sul mondo dei personaggi gay, lesbici, bisex e trans delle produzioni televisive nazionali ed estere, una realtà che funziona e che sta conquistando sempre più spazio. Fiction TV ha scattato una sorta di fotografia dei personaggi gay nelle serie televisive, ottenendo un quadro che si pone in contrasto con quanto avviene nel mondo reale: nelle fiction i gay non scandalizzano più nessuno, e anzi conquistano sempre più spazio, più di quanto riescano a fare nel mondo di tutti i giorni.

La discussione sui diritti delle coppie di fatto, anche omosessuali, è serrata e coinvolge tutto il mondo politico, sociale e religioso. Eppure, nelle fiction, nella finzione televisiva, nel mondo edulcorato del tubo catodico, le coppie gay funzionano senza problemi, non scandalizzano nessuno e si sono conquistate degli spazi che nella realtà del nostro Paese, paradossalmente, paiono ancora irraggiungibili. I gay nelle fiction sono in costante crescita, guadagnano sempre più spazio e l’interesse da parte del pubblico, tanto da essersi guadagnati persino intere serie televisive a loro dedicate, come “Queer as Folk” per l’universo gay maschile, “The L Word” per quello femminile e “Hot”, innovativa serie italiana che si occupa di dare risalto al mondo GLBT (gay, lesbo, bisex e transgender) ad ampio raggio.

A commento di questo fenomeno in crescente espansione, Fiction TV ha raccolto il parere di parlamentari, uomini di spettacolo, “esperti” e rappresentanti di associazioni, come per esempio Vladimir Luxuria, il presidente del gruppo UDC alla Camera Luca Volonté, Fabio Canino, il deputato dell’Ulivo Franco Grillini, il direttore di Gay.it, Alessio De Giorgi. La rivista pubblica anche i risultati di un grande sondaggio condotto il mese scorso proprio da Gay.it per capire come viene interpretato dalla comunità GLBT italiana questo fiorire di omopersonaggi sui teleschermi.

Ti suggeriamo anche  Stasera Casa Mika eletto miglior programma d'intrattenimento d'Europa