Disabilità LGBT: alle Iene Giuseppe ha incontrato Alberto Angela, il suo amore platonico

di

Il divulgatore scientifico rivela: "L'importante è portare avanti il valore della cultura nei suoi aspetti più belli, come la tolleranza".

CONDIVIDI
331 Condivisioni Facebook 331 Twitter Google WhatsApp
15201 1

Ha incontrato Alberto Angela, realizzando il suo sogno nel cassetto: la storia di Giuseppe, giovane ragazzo gay e disabile, è andata in onda nell’ultima puntate delle Iene, su Italia Uno. 

Sabrina Nobile ha intervistato Giuseppe, giovane gay e disabile di origini partenopee chiamato a parlare della sua vita sessuale. Tra una chiacchiera e l’altra (Giuseppe spiega come l’orientamento sessuale si sia palesato attorno ai 12 anni: “Ho capito che si poteva fare altro con gli uomini, a parte giocare a Scarabeo”) all’inviata il ragazzo confida di avere un amore segreto e platonico: Alberto Angela, paleontologo e divulgatore scientifico, figlio del pure celebre Piero.

Grazie alla collaborazione del programma televisivo Giuseppe prende un treno e si reca a Venezia per incontrarlo, portando con sé un braccialetto in ricordo del suo primo Pride: “È importante lottare” dice al suo beniamino.

Il presentatore lo segue a ruota: “È importante portare avanti il valore stesso della cultura attraverso i suoi aspetti più belli, come la tolleranza e la bellezza che ci circonda”.

Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...