Diversity Media Awards 2018 trasmessi in diretta a Rete Unificata

di

Il 23 maggio, a partire dalle ore 20.30, broadcaster, media, influencer e singole persone trasmetteranno a Rete Unificata in diretta streaming l’evento che si svolge al Teatro Vetra...

CONDIVIDI
19 Condivisioni Facebook 19 Twitter Google WhatsApp
1823 0

Tra una settimana verranno assegnati i Diversity Media Awards 2018, arrivati alla loro 3° edizione con una gradita novità.

Per la prima volta, infatti, la serata dei premi assegnati a personaggi e media che rappresentano in modo valorizzante le tematiche LGBTI sarà trasmessa in diretta a Rete Unificata (TruLive). Il 23 maggio 2018, a partire dalle ore 20.30, broadcaster, media, influencer, aziende, istituzioni e singole persone insieme, a Rete Unificata, trasmetteranno in diretta streaming l’evento che si svolge al Teatro Vetra di Milano.

A condurre l’edizione 2018 Fabio Canino – anche direttore artistico dello show – e Diana Del Bufalo, con Guglielmo Scilla, in arte Willwoosh, non solo inviato speciale ma anche candidato tra gli ‘influencer’ dell’anno. Tra i protagonisti di questa edizione Paola Cortellesi, Ubaldo Pantani, Michela Murgia, Roberto Vecchioni, Andrea Delogu, Salvatore Esposito, Brunori Sas, Ghemon, Stella Jean, una rappresentanza della nazionale femminile di calcio, Annagaia Marchioro, Iconize, Loretta Grace, Martina Dell’Ombra, Gnambox, Shanti Lives, Cleo Toms, Pepitosa, The Jackal.

E’ online la pagina web dedicata al progetto, dove è possibile registrarsi e ricevere tutte le istruzioni per trasmettere lo show. La call to action è aperta a tutti. I nomi di chi aderirà alla diffusione saranno elencati nella pagina e tutti riceveranno un badge di partecipazione con il pay off – This is me – che potrà essere inserito da subito sui siti e nelle pagine web come simbolo di adesione al progetto. I primi ad aver aderito sono corriere.it, repubblica.it, iodonna.it, Smemoranda, ilfattoquotidiano.it, Discovery, NanoPress, American Express, Ambasciata del Canada, DigitalGut, Assocom, tvserial.it, ItaliaOnline e ovviamente noi di Gay.it. L’hashtag ufficiale è #DMA2018. L’obiettivo è creare una domination digitale per accendere i riflettori su un’iniziativa capace di raggiungere anche il target giovane che predilige la fruizione di contenuti attraverso i canali digitali. La scorsa edizione dei DMA ha fatto registrare 20 milioni di impression e 7 milioni di account reached. Non male per un evento, ideato da Francesca Vecchioni, nato solo 12 mesi prima.

QUI troverete tutte le nomination, da votare ancora per pochi giorni.

Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...